Beppe Grillo, è (quasi) addio al Movimento 5 stelle

0
25

“Beppe Grillo lascerà il Movimento 5 Stelle. Il comico fa i bagagli: sta per riprendersi il dominio del blog, che andrà in mano a una srl”.

E’ quanto anticipa “L’Espresso” in edicola da domenica 14 gennaio. “Sarà una scissione invisibile, ed è già cominciata. Beppe Grillo, il Movimento delle origini, la visione di Casaleggio senior di qua. Luigi Di Maio, Casaleggio junior e le nuove regole di là. Magari si trasformerà in una guerra, ora ha la forma di una marea: più che un’esplosione, è un discreto ritirarsi. Lo ha già fatto Alessandro Di Battista annunciando di non candidarsi”, si legge in un articolo firmato da Giovanni Tizian e Susanna Turco.

Il prossimo sarà proprio lui, Beppe Grillo, come racconta L’Espresso con un ampio servizio dal titolo: “Grillo non abita più qui”.

Il blog di Beppe Grillo cambia pelle

Nel suo ultimo intervento pubblico datato 31 dicembre 2017, Grillo aveva preannunciato il cambiamento di fisionomia del blog beppegrillo.it, nato 13 anni fa da un’intuizione di Gianroberto Casaleggio. Una svolta che dovrebbe concretizzarsi intorno al 16-18 gennaio, con un restyling affidato a una nuova società, non più alla Casaleggio Associati.

“Mentre il blog delle stelle si occuperà sempre di politica locale e internazionale, quindi dei nostri parlamentari e dei nostri portatori di beneficio alla nazione, i nostri portavoce – spiegava nel suo discorso di fine anno -, il blog beppegrillo, ossia io, andrò un po’ in giro per il mondo con video, conferenze”.

“Si rincorrono inoltre rumors su possibili cambiamenti in seno alla Casaleggio associati e all’associazione Rousseau”, scrive l’Adnkronos, ma l’unica certezza a ora “è la metamorfosi del blog di Grillo, che proprio la settimana prossima – in giorni che segneranno un vero e proprio spartiacque per il mondo grillino – compie gli anni: il 16 gennaio (data papabile per il lancio del nuovo blog) saranno trascorsi ben 13 anni da quando Grillo postò il suo primo pezzo intitolato Il muro del pianto”.

Grillo rimarrà garante de facto dei Cinque stelle, come scritto anche nel nuovo statuto. Ma le nuove regole hanno previsto per la prima volta che il Garante, cioè Grillo stesso, possa dare addio al Movimento. Finora il comico-leader è stato assente dalla campagna elettorale. Grillo è così libero di smarcarsi e tornare sui palchi: a fine gennaio, il 26 e 27, sarà in tournée a Mestre e a Cesena; e il 23 e 24 febbraio sarà a Roma, con “Insomnia”. La sua voce comunque “si farà sentire – promette il M5s -, non mancherà all’appuntamento”.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here