Come riconquistare una ex. I 3 passi da seguire

Si è sentito molte volte, ci si lascia e immediatamente si analizza quanto è dura la situazione, come ci si sente, e ora si farebbe di tutto per lei, per riaverla vicino. Ma la vera domanda è come riconquistare una ex? Che magari dice di non volere più nessuno al suo fianco?

Leggi anche: [wp-rss-aggregator feeds="gossip-largomento-quotidiano"]

In effetti come riavere la fidanzata indietro non è in realtà la parte più difficile. La parte più difficile è poi mantenerla legata ed attratta dopo tanto tempo.

Dopo tutto, se ci si è lasciati una volta, cosa impedirebbe di lasciarsi di nuovo? Qual è il punto di riconquistare l’ ex, se non è possibile poi averla in modo permanente?

Soffrire solamente di nuovo? E forse ancora di più.

Questo articolo può aiutarti a superare questa dolorosa rottura ed anche a riconquistare la tua ex ragazza. Ma sin da ora è meglio capire che riconquistare una  donna non è cosi semplice e non si può avere la garanzia assoluta che seguendo questi consigli si possa riaverla.

Tuttavia con questo piano d’azione, le possibilità di riavere la ex fidanzata aumenteranno in modo significativo.

Che cosa è questo articolo su come riconquistare una ex
Questo articolo è suddiviso in 3 passi. 3 semplici step che potranno aiutare a  riavvicinare la ex con un elenco delle cose da fare per riconquistare una ex ragazza e dei consigli da seguire senza farsi avvinghiare dalle emozioni negative in un periodo della vita cosi delicato.

È infatti molto importante avere un piano da seguire, perché dopo una rottura sicuramente ci si è fatti male, ci si sente emotivamente svuotati e, soprattutto, confusi su quello che è stato e che sarà.

Normalmente le persone durante questo stato di confusione, fanno un sacco di errori spesso molto banali ed infantili e in tal modo le possibilità di tornare insieme si affievoliscono davvero.

In genere sono proprio i ragazzi a commettere questi errori. Quante volte si è sentito  del classico ragazzo che si presenta sotto casa della sua ex per fare una scenata oppure la pedina persino?

Si vede davvero troppo spesso fare questi errori più e più volte.

Avere un piano dà un senso di direzione ed elimina tutta la confusione che si può avere dentro. Un piano dà qualcosa per guardare verso futuro quando ci si sente giù e meno sicuri di se stessi. Un piano dà speranza. Segui le linee di questo percorso per riconquistare una donna e vedrai che ti verrà tutto naturale. Questo articolo è il piano.

Fase 1: elimina gli errori grossolani

Questa parte tratta degli errori istintivi perché tutti questi errori sono il risultato diretto di una persona che segue il proprio istinto.

La maggior parte del piano qui sviluppato è contro l’istinto ed un modo di agire impulsivo, non ragionato che porterebbe solo ad ulteriori danni.

Per favore continuare a leggere se si vuole capire perché questi errori sono da evitare a tutti  i costi.

  • Ossessionarla con chiamate e messaggi
  • Supplicarla e mostrarti indifeso provando in lei un senso di colpa e pietà
  • Letteralmente impazzire o fare scenate se sai che l’ex si sta vedendo con qualcun altro
  • Mostrarle ancora affetto con frasi tipo “sei la mia cucciolotta” “davvero avevo grandi progetti per noi” o addirittura “ti amo”. Buttato li e senza senso.

E se questi errori sono già stati fatti?

Non preoccuparsi più di tanto anche un monaco tibetano può incappare in questi errori ciò che bisogna capire è che non è necessario farli più. Quindi fermarsi immediatamente se li stai ancora commettendo.

Fase 2: non contattare

Motivazione n°1

Sarà necessario capire che l’ex ha bisogno di un po’ di spazio e tempo per eliminare tutte le associazioni negative correlate alla rottura ed iniziare a sentire la mancanza dell’ex partner.

Le persone hanno questo strano preconcetto – abbastanza comune a dire il vero – per  cui se non si è in contatto con l’ex, lei si dimentica di te. Ma in realtà, se non si è sempre  in contatto con l’ex le si dà il tempo di pensare di più.

Lei inevitabilmente si starà chiedendo diverse volte perché non viene contatta.

Ricordarsi la prima parte di questa guida. Non contattare, non mostrare di essere bisognoso di lei.

tre ragazzi Motivazione n°2

È inoltre necessario un po’ di spazio e tempo proprio per se stessi.

Guardarsi un po’ da fuori come una persona terza. Come se non si facesse parte di quegli eventi.

Il fatto è che dopo una rottura si ha bisogno di ricongiungersi con se stessi. Potrebbe anche essere che non sentirsi aggraverebbe la cosa.

Ma  è assolutamente necessario imparare a godersi la vita senza l’ex per riaverla. Si ha bisogno di provare a se stessi che si può essere felici anche senza di lei. Capire infine che non hai bisogno della ex per essere felici ne di nessun altro è un passo meraviglioso.

Consiglio: uscire, divertirsi, contattare i vecchi amici, farsene dei nuovi, cercare altre donne e flirtare, iscriversi a quel corso per il quale vi è grande passione ma si è sempre rinunciato.

Fase 3. Ricontattare creando attrazione

Quando l’ex ha consciamente o inconsciamente provocato la rottura? Ha pensato ad avere vicino una persona bisognosa, appiccicosa e disperata con poco o nessun rispetto di sé?

Ok, questo è un po’ drastico ma probabilmente in alcuni casi è stato cosi.

Dopo non essere stata contatta per un po’ di tempo, diciamo un mesetto almeno, si starà chiedendo cosa diavolo  è successo.

Potrebbe anche essere ora che avrà inoltre lentamente iniziato a dimenticare l’immagine di un te bisognoso e iniziato a ricordare sole le cose belle.

Come capirlo? Se lei ti ha cercato è la strada giusta.

Ora è il momento di agire. Mandare un semplice messaggio creando attrazione:

Il messaggio deve essere

  • Misterioso
  • Sorprendete
  • Sottolineare che sei andato avanti

Lei molto probabilmente ti risponderà e da li si potrà riprendere a parlarci.

Una raccomandazione, non bisogna usare astio e rancore ma solo un tono flirtoso. Creare attrazione.

Da ora in poi si può invitarla ad uscire per qualcosa di molto easy, un aperitivo ad esempio e poi baciarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *