Quando le abbuffate Natalizie portano il conto da pagare

0
38

Le vacanze di Natale si sono appena concluse ed oltre ai bellissimi regali che avete ricevuto, non riuscite a dimenticare le lunghe ore trascorse a tavola.

Vostra nonna che vi obbliga a mangiare tutto fino all’ultimo boccone, la zia che vi passa la fetta extra di panettone, il vostro compagno che vi continua a dare quel bicchiere di vino rosso in più che vi fa pensare: “Sarà effettivamente l’ultimo?”.

Queste abbuffate tipiche delle feste, sono state sicuramente l’occasione per ridere, parlare e stare insieme, però hanno lasciato due effetti negativi sulla nostra salute: aumento del peso e sensazione costante di appesantimento, difficile da rimuovere.

Per dimagrire e rimettersi presto in forma con il sorriso vi consigliamo di iniziare una dieta Detox

Credits: Tuttogreen

Non perdetevi i nostri suggerimenti, eccoli:

  • Bere tanto, grazie ai dispenser acqua presenti in ufficio oppure anche a casa. Questa buona abitudine permette di sbloccare la ritenzione idrica accumulata tra Natale e Capodanno;
  • Colorate i vostri pasti, grazie alle verdure stagionali come la zucca, il melograno, la cicoria, il broccolo e le arance;
  • Dite no alle bibite gasate e agli zuccheri, fanno salire i livelli di glicemia e gonfiano parecchio;
  • fate almeno trenta minuti di camminata veloce al giorno, vi aiuterà a bruciare i grassi in eccesso e a scoprire un po’ di vita all’aria aperta;
  • Evitate di cuocere tutto, molte verdure sono buone anche crude e fanno ancora più bene, visto che mantengono intatte le vitamine e le altre proprietà benefiche.

Oltre a curare il fisico da dentro, dovete pensare anche all’estetica, infatti molto spesso mangiare pesantemente, e rinunciare ad una corretta idratazione porta all’insorgenza di rossori, brufoli e gonfiori, delle impurità presenti sul nostro viso e sgradevoli da vedere.

Affrontate questo rientro con un piano d’azione mirato, che vi aiuti a rientrare in quella taglia tanto sognata e ad iniziare uno stile di vita sano e consapevole.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here