Missing Children’s Day, in Europa scompare un minore ogni 2 minuti

I numeri di un dramma silenzioso, come quello della scomparsa dei minori, fanno più rumore che mai oggi, nell’ambito del Missing Children Day. La giornata dedicata ai minori scomparsi fa riflettere sulla consistenza di un fenomeno che passa spesso e volentieri in secondo piano, tranne poi riaccendersi in modo eclatante qualche volta all’anno.
In Europa ogni due minuti scompare un minore; l’Europol ha inoltre accertato che, dal 2015, sono ben 10mila i bambini migranti svaniti nel nulla. Minorenni che giungono in Europa non accompagnati, e poi svaniscono.

Leggi anche: [wp-rss-aggregator feeds="gossip-largomento-quotidiano"]

Un dramma che ha le proporzioni di un’ecatombe e che si intreccia in maniera indissolubile, almeno in parte, alla tragedia di tanti migranti che giungono nel Vecchio Continente. Il commento del presidente di Telefono Azzurro, Ernesto Caffo, è glaciale e tocca il tema dei bambini migranti che svaniscono nel nulla. “Il fallimento del sistema di integrazione per questa fascia di minori incide in modo significativo sulla loro scomparsa. Spesso i bambini e gli adolescenti stranieri che arrivano nel nostro Paese sono soli e rischiano di scomparire, coinvolti in traffici illeciti, devianti e vittime della tratta, impiegati nelle maglie della criminalità, del lavoro nero e dello sfruttamento sessuale”.

In Italia, invece, almeno 163 bambini sono scomparsi nel nulla nel 2015.
Missing Children Europe, un movimento di 29 ong che sono situate in 24 Paesi Europei, diffonde oggi i numeri della tragedia invisibile.
Il Telefono Azzurro, per riaccendere i riflettori sui bambini scomparsi (e sulla speranza, mai morta, di ritrovarli) ha promosso per oggi la Giornata Internazionale dei Bambini Scomparsi. Il numero europeo, unico, al quale fare segnalazioni è il 116.000, che rimane attivo tutto il giorno e tutta la notte.

Anche Papa Francesco ha alzato la voce nel corso della giornata dedicata ai bambini scomparsi. Il Papa ha ricordato che proteggere i minori “è un dovere di tutti”.
Anche Alfano e Mattarella sono intervenuti sul tema della scomparsa dei minori.
Nel frattempo oggi a Roma, a Palazzo Ferrajoli, si è tenuto un evento dedicato al fenomeno, dal titolo “Bambini scomparsi, sfruttati, non accompagnati: i rischi di un’infanzia senza futuro”.
Proprio in questa sede sono stati fatti presenti i numeri spaventosi del fenomeno che corre sotto i nostri occhi, nelle nostre città, e che miete silenziosamente migliaia di minori. Rubando loro il futuro, e nel peggiore dei casi anche la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *