Un museo per i 90 anni della Ducati

La leggenda Ducati compie 90 anni, passati in un baleno. La Ducati festeggia con un Museo nuovo ad hoc per la leggenda delle due ruote. Attualmente lo spazio espositivo originario è in una fase di ristrutturazione, per essere pronto per il raduno mondiale degli appassionati della Ducati, che si terrà dal 1 al 3 luglio 2016. L’annuncio ufficiale è arrivato dall’amministratore delegato dell’azienda, Domenicali, che ha presenziato al festeggiamento del novantesimo anno di vita della mitica Ducati assieme al primo cittadino della città di Bologna.

Leggi anche: [wp-rss-aggregator feeds="gossip-largomento-quotidiano"]

Un Museo come simbolo della passione che ormai da decenni lega sportivi e cittadini. Domenicali ha sostenuto che, per festeggiare con i tifosi e con tutti gli amanti della Ducati, l’opzione migliore fosse “partire dal Museo”.

Il salone vecchio è stato del tutto smantellato. Maggio e giugno saranno mesi dedicati al lavoro febbrile per la preparazione di un nuovo Museo a 360° dedicato alla famosissima moto italiana. A settembre sarà aperto al pubblico: l’innovazione, secondo le prime stime, dovrebbe far aumentare le presenze almeno del 20%.

Il vecchio Museo Ducati è stato aperto non tantissimi anni fa, era il 1998, e fino ad oggi ha rappresentato il simbolo della passione a due ruote nel mondo: non solo dal punto di vista storico, ma anche tecnico, mostrando l’evoluzione tecnologica alla base di questo mito tutto tricolore.

Domenicali ha sottolineato che, fino ad ora, il museo Ducati è stato il secondo museo più visitato di Bologna; 40mila visitatori all’anno, e dopo la ristrutturazione, le visite schizzeranno alle stelle.
Nel museo, continua Domenicali, non si terranno più soltanto le moto da corsa, ma anche altri prodotti che egli ha connotato come “estremamente significativi”.

Il 4 luglio è la data precisa del compleanno dell’azienda Ducati. Per festeggiare, si prevede che potrà essere organizzato un giro del mondo in moto, in sette tappe e con diversi piloti, utilizzando una Ducati pensata appositamente per dare il meglio sulle lunghe distanze.

Il novantesimo compleanno è “un appuntamento molto importante”, ma non solo per la Ducati, ma per l’intera città di Bologna. Infatti la moto rappresenta un simbolo dello sport, ma il Museo è anche un incentivo per il turismo a tema e testimonierebbe, come sostiene Merola, che Bologna è in grado di “saper cambiare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *