Opinioni, prezzi e consigli su Tisanoreica, la dieta più cool

0
273

Hai mai sentito parlare di Tisanoreica?

Scopri l’intero universo di Tisanoreica, per dimagrire mangiando bene

Ridurre il peso corporeo mangiando bene senza dover rinunciare al gusto? No, non è un ossimoro o un miraggio. È la rivoluzionaria proposta di Gianluca Mech, tra i maggiori fitoterapeuti italiani, ideatore di Tisanoreica, un protocollo essenziale studiato per attivare il metabolismo, per perdere peso in maniera graduale e controllata, introducendo all’interno del proprio regime alimentare meno carboidrati e più proteine, per non indebolire la massa muscolare e fiaccare il fisico. Sin da quando è apparsa per la prima volta sul mercato, la dieta Tisanoreica – sebbene sia molto più corretto parlare di regime alimentare o protocollo studiato Tisanoreica – ha suscitato non poche reazioni controverse. Molti studiosi, infatti, sostengono che una perdita di peso troppo veloce, circa 8-10 chili al mese, possa indebolire notevolmente il fisico, causando una netta perdita di massa muscolare. In realtà, questo regime alimentare definito cheto-genetico, pur prevedendo la totale mancanza di carboidrati all’interno della dieta, seppur nella fase iniziale, mantiene stabili i livelli di proteine e lipidi. In questo modo, infatti, mentre il fabbisogno energetico quotidiano appare pienamente soddisfatto, non altrettanto può affermarsi di quello glucidico. Il corpo, dunque, per procurarsi più energia attinge alle riserve di grasso dell’organismo, mettendo in circolo il meccanismo della chetogenesi, generando una veloce ma sicura perdita di peso.

Come approcciarsi al metodo Tisanoreica

Alla scoperta dei PAT e dell’Attivatore Tisanoreica

Ma in modo pratico, come funziona Tisanoreica? Il processo si articola in due fasi ben distinte, quella intensiva e quella di stabilizzazione (tre se si considera anche quella volta al mantenimento), all’interno delle quali vanno aggiunti differenti PAT, acronimo di Preparati Alimentari Tisanoreica. I Pat, a base di amminoacidi volti a rendere più semplice e digeribile l’assunzione delle proteine, sono coadiuvati nell’opera di perdita di peso dall’Attivatore Tisaroneica, un mix di “papaia, ananas, malva, anice Stellato, finocchio, carciofo, tarassaco e senna”, combinate insieme per arricchire il gusto dei cibi e per sopperire alla mancanza di carboidrati, grassi e zuccheri. Mentre la prima fase, quella intensiva in cui si attiva la chetogenesi, prevede l’eliminazione dei carboidrati, degli zuccheri, dei latticini, dei legumi e dei grassi a vantaggio di proteine, sali minerali e vitamine, assumendo quattro PAT al giorno insieme a pesce, carne, uova e verdure, la fase di stabilizzazione consente l’introduzione graduale dei carboidrati, eliminando frutta e zuccheri aggiunti. In questa fase, il numero dei PAT da aggiungere al regime alimentare scende a due. Il mantenimento vero e proprio consiste in un ritorno a tutti gli alimenti in precedenza eliminati, pur tenendo conto delle calorie assunte.

Tisanoreica funziona davvero?

Opinioni e consigli utili

Benché il regime Tisanoreica consti solo di circa 10-20 giorni per fase, esso non può essere seguito da tutti. È vietato a bambini e adolescenti, data la mancanza di carboidrati necessari alla crescita, è controindicato ai malati affetti da diabete, alle donne in gravidanza e nel periodo dell’allattamento, a chi soffre di disturbi alla tiroide e a chi lamenti insufficienza renale ed epatica. I risultati promessi da Tisanoreica non tardano ad arrivare ma, secondo medici e dietisti, non è da sottovalutare lo stress sopportato dal fisico. Inoltre, è bene non superare il periodo consigliato dallo stesso ideatore: 40 giorni complessivi di dieta aiutano a perdere peso, certamente, ma un regime proteico prolungato può generare anche danni irreparabili a fegato e reni. Tra i vantaggi di Tisanoreica spicca la sua funzione depurativa e drenante: grazie alla tecnica della Decottopia, infatti, le erbe contenute nei preparati, stimolano la diuresi, drenando l’organismo, ripulendolo da scorie e tossine.

Facciamoci due conti

Quanto costa il regime Tisanoreica

Benché non eccessivi, il regime Tisanoreica vanta costi non sopportabili da tutte le tasche. Se per il programma standard ideato da Gianluca Mech, della durata di 21 giorni, le cifre oscillano tra i 250 e i 300 euro, per seguire il programma completo di 40 giorni, si possono superare anche i 700 euro.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here