Oscar 2016, tutto quello che c’è da sapere

 

Leggi anche: [wp-rss-aggregator feeds="gossip-largomento-quotidiano"]

La cerimonia degli Oscar 2016, ovvero la notte più attesa dell’anno per gli appassionati di cinema è finalmente arrivata, ed ha portato con sé molte buone nuove.

La notizia più sfolgorante è certamente quella del premio Oscar come migliore attore a Leonardo di Caprio. L’attore, che ha ricevuto il riconoscimento per il film “The Revenant”, riceve nomination agli Oscar da quando aveva 19 anni. Per moltissimo tempo ha atteso questo momento, senza mai gettare la spugna, neppure quando alla cerimonia degli Oscar 2015 vide soffiarsi il premio per pochissimo. E si può scommettere che per DiCaprio sia stato davvero impegnativo rimettersi in gioco nonostante le aspettative deluse. Gli Oscar 2016 hanno finalmente dato riconoscimento alla carriera di DiCaprio, che, visibilmente emozionato, ha ringraziato ed ha parlato di un tema che gli sta molto a cuore, quello dell’ambiente.

Il premio Oscar 2016 per la migliore colonna sonora va invece ad Ennio Morricone, per il film di Quentin Tarantino “The Hateful Eight”. Il Maestro italiano, anch’egli visibilmente commosso, attendeva da anni un premio per le sue colonne sonore che hanno fatto la storia del Cinema. Aveva già ricevuto nel 2007 un Oscar alla carriera, questo invece è tutto dedicato al suo talento per la musica, da sempre profuso con il massimo impegno soprattutto nella produzione di colonne sonore.

Morricone concorreva con Williams, autore della colonna sonora di “Star Wars: Il risveglio della forza” per la vittoria dell’Oscar. Toccante il momento in cui Morricone, col figlio Giovanni, è salito sul palco dove è stato premiato, ringraziando tutti e dedicando alla moglie il premio. Una standing ovation ha seguito il breve discorso del Maestro.

Continuando con gli Oscar 2016, il premio per miglior regia ad Inarritu sempre per “The revenant”. Miglior film invece “Il caso Spotlight”, mentre migliore attrice non protagonista Alicia Vikander, per The Danish Girl. Migliore attrice protagonista invece Brie Larson per The Room.

Per quanto riguarda invece il migliore film straniero, segnaliamo l’Oscar a “L’ungherese Il figlio di Saul”. A “Mad Max: Fury Road” ben sei statuette dorate, montaggio, montaggio sonoro, costumi, produzione artistica, sonoro). Un’altra occasione ricca di attesa e di partecipazione si è consumata, nel migliore dei modi, agli Oscar 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *