5 consigli per avviare un business

0
75
Avviare business
Booking.com

Nella società moderna in cui viviamo sentiamo parlare ogni giorno di alto tasso di disoccupazione, di posti di lavoro mancanti e di tante persone che si trasferiscono non solo sul territorio nazionale ma anche all’estero. Allora mi viene spontaneo chiedermi cosa possiamo fare ? Forse è il momento di far crescere lo spirito imprenditoriale e iniziare a pensare di organizzare un’attività tutta nostra ossia il business.

Il termine business è entrato nel nostro linguaggio comune già da molti anni e tradotto letteralmente esprime il concetto di attività commerciale. Per poterla avviare bisogna procedere per step e per gradi. Innanzitutto è fondamentale creare nella nostra mente l’idea di quello che vogliamo fare e svilupparla per fasi.

5 consigli per avviare un business

Il termine business ci fa sempre pensare a qualcosa di impossibile da raggiungere e da realizzare ma non è così. Individuata l’attività commerciale che si vuole intraprendere sarà bene identificare le fasi necessarie per poter iniziare. Un programma di attività per step vi sarà di grande aiuto per poter realizzare il vostro sogno. Per cui dando per scontato che l’idea di attività è bene procedere come segue:

1) identificazione del business ossia della tipologia di attività che si vuole svolgere;

2) location fisica in cui andare a collocare l’attività. La scelta della location è importantissima e per farla è fondamentale che si prendano in considerazione alcuni elementi quali la visibilità, l’ampiezza degli spazi e l’eventuale concorrenza limitrofa. Quest’ultima ha un peso differente a seconda della tipologia di attività da svolgere. Per alcune imprese infatti una forte concorrenza determina una contrazione della fetta di mercato mentre per altre è sintomatica di possibilità di fare business;

3) investimenti iniziali necessari per l’avvio dell’attività intesi come allestimenti, pratiche burocratiche e ricerche di mercato;

4) scelta della corretta dotazione organica e di eventuale personale specializzato. Ogni attività ha infatti necessità o meno di personale più o meno qualificato ed identificare un corretto organico, che nel corso del tempo può essere ampliato o ridotto a seconda della esigenze, vi farà partire avvantaggiati rispetto ai vostri concorrenti;

5) previsione sui ricavi che si vorranno realizzare che naturalmente non potranno mai essere quelli che effettivamente si andranno a realizzare ma sicuramente sono una buon punto di partenza.

E’ bene che questi semplici spunti vengano sviluppati abbastanza dettagliatamente e possibilmente in forma scritta in modo che vi facciano entrare nel progetto e che siano da filo condurre di tutta l’attività. Un pò come un percorso scritto da vivere e percorre. Per quanto riguarda la parte burocratica è bene interfacciarsi con professionisti che vi sapranno sapientemente guidare nella giungla delle normative e che vi possano eventualmente suggerire anche eventuali fonti di finanziamento esterno da potervi supportare per l’apertura della vostra attività.

Per approfondimenti cerca sul sito aprireazienda.com

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.