Arrestato Tse Chi Lop, il “Chapo” asiatico accusato di gestire un mercato della droga di 70.000 milioni di dollari

La polizia olandese ha arrestato il presunto capo di una delle più grandi bande di narcotrafficanti del mondo: Tse Chi Lop, soprannominato il “Chapo” dell’Asia.

Il cittadino canadese di origine cinese è indicato come capo dell’organizzazione “The Company”, che domina un mercato di droga illegale da 70 miliardi di dollari in Asia.

Indicato come uno dei fuggitivi più ricercati al mondo, Tse è stato arrestato all’aeroporto di Schiphol ad Amsterdam.

L’Australia ora chiederà la sua estradizione per portarlo in giudizio.

Il 56enne è stato paragonato al signore della droga messicano Joaquín “El Chapo” Guzmán per la portata della sua presunta impresa.

Come “El Chapo” Guzmán è passato dall’essere un bambino povero al più potente signore della droga del mondo.

Secondo quanto riferito, la polizia australiana aveva seguito Tse per più di un decennio prima che fosse arrestato venerdì scorso.

Milano
cielo sereno
6.9 ° C
8.3 °
5 °
75 %
2.1kmh
0 %
Mar
12 °
Mer
13 °
Gio
12 °
Ven
9 °
Sab
9 °

Potrebbe interessarti: