Asia Argento si racconta, ci sarebbero nuovi episodi di violenza subiti ad Hollywood

L’attrice parla anche del difficile rapporto con la madre

Parlando della sua biografia “Anatomia di un cuore selvaggio” in uscita il 26 Gennaio emergono nuovi particolari controversi della vita di Asia Argento. L’attrice e modella racconta che l’episodio di violenza subito per conto del super produttore Hollywoodiano Harvey Weinstein e raccontato nel 2017 che diede origine al movimento del #metoo, non fu un caso isolato.

La Argento racconta per la prima volta nel libro un altro episodio simile successole durante le riprese del film XXX del 2002. In quell’occasione fu il regista Rob Cohen ad abusare sessualmente di lei dandole da bere GHB (una sostanza psicoattiva simile all’estasy) lasciandola poi in stato di semi incoscienza nel suo letto in cui si risvegliò la mattina dopo.

La due volte vincitrice del David di Donatello si dice pronta ad affrontare le conseguenze di queste dichiarazione perchè, come ha raccontato ai giornalisti in conferenza stampa a Roma è la pura verità.

Dal libro emergono però anche altre situazioni simili che la figlia di Dario Argento si è trovata a vivere durante la sua infanzia. Dopo la separazione dei genitori avvenuta all’età di 9 anni ha raccontato di aver avuto un rapporto difficile specialmente con la madre Daria Nicolodi, scomparsa di recente, che non le nascondeva un certo ostracismo, arrivando addiruttura picchiarla in più di un occasione.

É andata avanti cosi fino al giorno del mio quattordicesimo compleanno, mi piacchiava perchè ero più forte di lei in quel momento. Dovevo esserlo. Ma da quel giorno decisi di andarmene e cambiare vita. Più avanti abbiamo ricucito la relazione e le ho perdonato tutto.

Milano
nubi sparse
7.9 ° C
8.3 °
7.2 °
66 %
6.7kmh
75 %
Sab
9 °
Dom
11 °
Lun
12 °
Mar
13 °
Mer
14 °

Potrebbe interessarti: