Australia, il paese degli animali magici

0
216
Australia

L’Australia non è soltanto le terra dei canguri e dei koala che, nell’immaginario collettivo, rappresentano il simbolo per antonomasia di questo meraviglioso paese; in realtà sono moltissime le specie di animali in grado di vivere soltanto sul territorio dell’isola e che costituiscono una delle sue principali attrattive.

Animali Australiani rari ed endemici

Recarsi in Australia non è un diritto ma un privilegio, concesso a chi è in possesso di determinati requisiti che gli consentono di entrare liberamente.
È possibile rendersi conto di tutta la documentazione necessaria consultando Australia-eta.com, una guida particolareggiata e completa che è stata realizzata per informare i viaggiatori che intendono visitare il paese.

loading...

Presso le grandi barriere coralline vivono specie rarissime che sono visibili unicamente in questo continente e in nessun’altra parte del mondo.
Oltre ad alcune specie di tartarughe endemiche, dalle forme assolutamente uniche per tonalità cromatiche e per aspetto del carapace, vivono indisturbati numerosi squali, tra cui alcuni piuttosto pericolosi.

Il grande squalo bianco, che staziona nelle parti più meridionali dell’Oceano, contrariamente a quanto si pensa, non è solito arrivare verso riva e quindi non rappresenta un reale rischio per i bagnanti.
Spingendosi molto al largo è possibile ammirare la sua sagoma elegante e maestosa, caratterizzata dal colore bianco che lo rende inconfondibile.

Solitamente mansueto ed amante della compagnia dell’uomo, il delfino col naso a bottiglia (tursiope) predilige le acque temperate delle grandi baie dove ama mostrarsi nell’atto di battere violentemente la coda in acqua.

Localizzato principalmente nelle zone semi-desertiche del Queensland e del Northen Territory, il bilby è un marsupiale il cui corpo misura intorno ai 50 centimetri, fornito di una coda lunga quasi come il corpo.
Le abitudini notturne rendono piuttosto difficile il suo avvistamento, soprattutto in quanto si tratta di una specie in via di estizione.

Perseguitato per anni dalle popolazioni aborigene poiché considerato l’incarnazione del diavolo in persona, il fantastico cigno nero attualmente è una specie protetta e allevata nei principali parchi naturali del paese.
Poter osservare uno di questi esemplari che si alza in volo dispiegando le sua grandi ali, offre un’emozione particolarmente coinvolgente.

Spingendosi fino all’isola di Lord Howe, localizzata a quasi 750 chilometri da Sidney, è possibile ammirare la Sula, un uccello dal piumaggio candido che presenta una tipica mascherina nera sopra agli occhi.

Anche se una volta si trattava di una specie domestica, attualmente il dingo è un cane selvatico non particolarmente mansueto, che ama vivere nelle zone disabitate vicino ai corsi d’acqua ed è solito ululare soprattutto durante la notte.

Paragonabile allo struzzo per la sua incapacità di volare, l’emù è un uccello di grandi dimensioni, la cui altezza arriva fino a due metri; nonostante arrivi a pesare fino a 40 chili, questo esemplare è in grado di correre a una velocità straordinaria, che gli consente di muoversi liberamente nelle zone desertiche dove vive.

Spesso nascosto dalle fitte chiome degli alberi, il cacatua rosa (Galah) è un rarissimo uccello di piccole dimensioni di colore grigio sul dorso e rosa intenso sul ventre.
Molto attivi durante le ore notturne, questi animali sono soliti emettere alte grida, che gli australiani chiamano “galah” che significa “sguaiato”.

Appartenente alla famiglia del martin pescatore, del quale ha conservato alcune caratteristiche fisiche, il kookaburra è un uccello bianco a righe marroni che, in alcuni casi, presenta piume blu intenso sulla coda e sulle ali.
Il suo verso rauco ed insistente lo ha fatto soprannominare “sghignazzante”.

Procedure per entrare in Australia

Per poter entrare in Australia è necessario munirsi di un Visto Australia valido che, a seconda delle motivazioni del viaggio, può essere di vario genere; se lo scopo è turistico oppure per affari, il visto può essere di due tipi.

Il visto e-Visitor Australia è destinato a viaggiatori in possesso di passaporto rilasciato da quasi tutti i paesi Europei ed ha una validità di 12 mesi, per un periodo massimo di permanenza di 90 giorni.
Questo documento presenta la variante turistica e business.

Nel primo caso viene concesso visitare il paese per scopi turistici, fare visita a parenti o amici ivi residenti e seguire corsi di studio con una durata massima di tre mesi.

Nel secondo caso è possibile impostare collaborazioni per lavori futuri, pianificare un eventuale trasferimento in Australia e collaborare gratuitamente a scopo professionale.

In entrambi i casi viene autorizzata la possibilità di svolgere attività volontarie e gratuite, potendo usufruire unicamente di un rimborso-spese.
Con questa tipologia di visti è comunque vietato lavorare con retribuzione.

Il visto Australia e-Visitor è collegato elettronicamente al proprio passaporto, che deve essere sempre presentato insieme ad esso.
La richiesta del visto può essere fatta unicamente on-line, compilando un apposito modulo di domanda e-Visitor, il cui fac-simile è disponibile consultando il sito Australia-eta.com, una guida completa e chiara in grado di fornire assistenza a chi desidera fare un viaggio in Australia.

Commenti

commenti

loading...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.