Berlusconi: “Fisco? Tasse e manette servono a poco”

0
202

L’affondo di Berlusconi 

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, torna a parlare del tema fisco, che gli sta a cuore. In particolare, per scagliarsi contro l’inasprimento delle sanzioni per chi non paga le tasse, e dell’aumento della pressione fiscale. 

“Quella delle tasse e delle manette non è una ricetta che può funzionare. L’evasione si combatte abbassando la pressione fiscale” dice il leader di FI, scagliandosi contro il governo. Le misure del Governo? Sono “inutili vessazioni nei confronti dei cittadini, trattati come sudditi, per i quali sembra valere sempre una presunzione di colpevolezza”. 

loading...

Parole sulle elezioni 

Berlusconi ha parlato anche del tema delle elezioni regionali che vedono contrapporsi centrodestra e centrosinistra. 

“Se vinceremo in Emilia Romagna, come credo, sarà una svolta storica. In Calabria la brava Jole Santelli sarà il simbolo della riscossa nel Sud. Daremo l’avviso di sfratto a questo governo che ha come unico collante le poltrone”. E dice di puntare sulla candidata Santelli. “Negli ultimi anni il divario economico fra Nord e Sud anziché diminuire ha ripreso ad aumentare. I governi che si sono succeduti governi non eletti dagli italiani, non hanno creduto veramente nella possibilità di sviluppo del Mezzogiorno, ma hanno messo in campo delle semplici misure assistenziali temporanee come il reddito di cittadinanza. Il nostro successo in Calabria servirà a invertire la rotta”. 

Commenti

commenti

loading...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.