Bertinoro, sei volti noti per celebrare Dante Alighieri

Bertinoro, uno dei borghi più affascinanti della Romagna e dell’Italia intera, omaggia Dante Alighieri in occasione dei 700 anni dalla sua morte. Da venerdì 2 luglio, infatti, è possibile apprezzare, nell’ambito della rassegna Danteinoro, i versi della Divina Commedia recitati da sei volti noti del mondo dello spettacolo, della musica e della cultura. Si tratta di Biagio Antonacci, Micaela Ramazzotti, Milena Gabanelli, Moni Ovadia, Giorgio Panariello, Beppe Fiorello. Invitati da Antonacci, che ha accettato la richiesta del Comune di Bertinoro, borgo a cui è molto legato, di diventare direttore artistico della manifestazione Danteinoro, i personaggi sopra ricordati hanno prestato il loro talento recitano alcuni dei passi immortali della letteratura italiana.

L’evento si potrà seguire “a distanza”

I turisti che visitano il borgo romagnolo possono ascoltarli direttamente sul proprio smartphone inquadrando un QRcode riportato su totem presenti – e contraddistinti anche da mappe delle varie aree – presso luoghi come la meravigliosa Pieve di Polenta, la Rocca Vescovile e la Colonna delle Anella. Tramite il sopra citato QRcode, è possibile anche ricavare informazioni sulle singole zone del borgo e della sua frazione. Si tratta complessivamente di sei tappe, dislocate in un centro urbano che ha visto Dante trascorrere gli ultimi anni della sua vita. Dal 1317 al 1321, Dante Alighieri è stato infatti ospite di colui che ai tempi era il signore di Ravenna, Guido Novello da Polenta.

L’omaggio a Dante

Da allora sono passati 700 anni e, oggi come oggi, in un’Italia che ha ancora bisogno della straordinaria modernità dei versi danteschi, si omaggia il padre della lingua italiana attraverso un percorso che è stato definito dal vicesindaco di Bertinoro Mirko Capuano, che ha ringraziato pubblicamente Antonacci, “un grande regalo per il nostro territorio”. Il cantante lombardo, dal canto suo, ha applaudito gli amici che si sono prestati alla recitazione dei versi della Divina Commedia per la loro “generosità disinteressata e rara”. Tra dolci colline, vini pregiati ed edifici che raccontano secoli e secoli di storia del nostro Paese e delle sue eccellenze letterarie – tramite i totem è possibile ascoltare anche la ode che, nel 1897, Giosuè Carducci ha dedicato alla Pieve di Polenta – si scopre un percorso che omaggia il genio di un uomo che, con il suo poema immortale, ha cambiato per sempre l’immagine e la storia dell’Italia nel mondo.

Milano
cielo sereno
25 ° C
26.1 °
22.7 °
66 %
2.7kmh
0 %
Sab
34 °
Dom
32 °
Lun
29 °
Mar
26 °
Mer
30 °

Potrebbe interessarti: