Bonus vacanze da 500 euro, da quando si può richiedere

0
123
Bonus vacanze da 500 euro

È tra le misure del Decreto Rilancio più attese: tempistiche e requisiti per utilizzare il Tax Credit per le ferie in Italia

Misure del Dl Rilancio, una delle più attese è il Tax Credit Vacanze, da spendere in soggiorni e villeggiature in Italia. La misura consiste in un bonus  fino a 500 euro a famiglia destinato alle spese affrontate dagli italiani in campeggi, alberghi e bed and breakfast.

Bonus vacanze, tempistiche

Per utilizzare il Tax Credit Vacanze, però, bisognerà attendere ancora: la misura è infatti valida a partire dal primo luglio prossimo. Le eventuali vacanze effettuate nel mese di giugno non sono quindi coperte dal bonus, ma la buona notizia è che non è usufruibile solamente nell’estate 2020: si potrà infatti beneficiarne fino al 31 dicembre. Nelle prossime settimane, quindi, l’Agenzia delle Entrate chiarirà le modalità applicative più dettagliatamente.

loading...

Come funziona il credito

Ma come funziona il bonus? Si tratta di un credito relativo al periodo d’imposta 2020 a sostegno del turismo in Italia, settore duramente colpito dalla crisi economica seguita alla pandemia di Coronavirus. I dati, in particolare, parlando di 30 milioni di turisti in meno fino a maggio, e di una perdita del 60% da qui a fine 2020.

I singoli e le famiglie, quindi, potranno utilizzare il bonus per trascorrere le loro vacanze nelle varie strutture ricettive dello Stivale. Per l’80% del totale, sarà uno sconto sull’importo dovuto alla struttura prescelta, mentre per il restante 20% verrà usufruito come detrazione dall’imposta sul reddito.

Gli importi

Il bonus, che spetta alle famiglie italiane con un Isee fino a 40mila euro, viene differenziato a seconda della numerosità del nucleo familiare: per i nuclei di una sola persona è di 150 euro, per quelli composti da due persone 300 euro500 euro per le famiglie di 3 o più persone.

Altri bonus stanziati: tempistiche

Tale bonus si aggiunge a diverse altre misure previsti dai Decreti del Governo. Tra questi, il bonus 600 euro per gli autonomi, che per il mese di aprile viene liquidato proprio in questi giorni, perlomeno per la parte che spetta all’Inps, a favore di tutti coloro che lo hanno già ricevuto a marzo. A maggio, l’importo sale a 1000 euro, ma per beneficiarne bisognerà dimostrare una riduzione del 33% del reddito nel secondo bimestre del 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Lunedì parte anche il bonus previsto per colf e badanti, del valore di 500 euro per aprile e 500 euro per maggio. Da venerdì e per tutto giugno, si può fare richiesta per ricevere il Reddito di emergenza, altro aiuto stanziato dal Governo dall’importo compreso tra i 400 euro e gli 800 euro per due mensilità.

Commenti

commenti

loading...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.