Boom turismo nelle città d’arte, 113 mln di presenze

0
120
Booking.com

Boom turismo nelle città d’arte

Il turismo fa boom nelle città artistiche italiane. Dai Sassi di Matera a Milano, da Firenze a Napoli, da Genova a Pisa fino a Bologna, le città d’arte continuano a conquistare i turisti e ad avvicinare numerosissimi visitatori. Nel 2018 l’aumento delle presenze è stato molto importante, 600mila persone in più del 2017.

Il Centro Studi turistici di Firenze in occasione della 23esima borsa delle 100 città d’arte, che si terrà a Bologna dal 30 maggio al 1 giugno e che viene gestita da Confesercenti e Assoturismo con il sostegno di Enit e Apt Emilia Romagna ed il patrocinio del Mibac e del Mipaaft, ha confermato il boom numerico del turismo nelle città d’arte. Stranieri ed italiani visitano sempre più volentieri i luoghi più iconici del nostro Paese.

Borghi e Roma visitatissimi 

Roma è fra le città più visitate in assoluto. “Roma si conferma così regina del turismo!” twitta felice la Raggi, sindaco di Roma, non appena i dati sono diffusi. Anche il Papa attira moltissimi turisti specialmente dal centro e dal sud America. In Italia Matera, Capitale della Cultura nel 2019, comincia a raccogliere soprattutto turismo straniero che aumenta del 216%. 

Anche i borghi italiani però nel 2018 hanno fatto faville, sono aumentati i visitatori fino a 95,3 milioni di presenze, segno del fatto che anche i piccoli paesini continuano a conquistare i turisti. 

Napoli si mantiene fra le città più visitate in Italia. “Un dato straordinario, che fotografa la capacità di fare sinergia in Italia in questo settore. Napoli sta crescendo tantissimo, si conferma una città molto accogliente. La sua bellezza c’è sempre stata, quello che è migliorata è stata la capacità di fare sistema nel settore turistico. Questo incremento è figlio anche della notevole crescita dei nostri imprenditori e della qualità dell’offerta turistica dei nostro associati” commenta Vincenzo Schiavo, presidente Confesercenti Interprovinciale. 

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.