“Califano”, in arrivo il biopic con protagonista Leo Gassmann

Al centro del nuovo biopic prodotto da Greenboo Production e Rai Fiction e intitolato “Califano” c’è il cantautore Franco Califano, famoso soprattutto negli anni ’70 e ’80. La sua vita fu intensa, piena di ironia e sempre un passo avanti, contraddistinta dall’iconica frase “Tutto il resto è noia” che diede il nome ad un suo brano e ad suo album uscito nel 1977.

Leggi anche: [wp-rss-aggregator feeds="gossip-largomento-quotidiano"]

Oggi è bello far conoscere e apprezzare l’originale personalità del Califfo anche alla Generazione Z, portando in TV la sua vita. Ed è proprio questo l’obiettivo della serie “Califano”, ispirata dall’autobiografia “Senza manette” scritta da Franco Califano.

Franco Califano, un artista che ha lasciato il segno

Si sono appena concluse le riprese del biopic Rai “Califano”, diretto da Alessandro Angelini, con protagonista Leo Gassmann. Nella serie si mostra un lato autentico del noto cantautore. Al di là dell’artista c’è l’uomo, con una vita piena di successi, ma anche di ostacoli, come accade a tutti.

Sulla scia della sua autobiografia, che permette di ricordare la sua carriera e le sue vicende personali, il biopic inizia con un’ambientazione al Teatro Parioli di Roma nel 1984. Franco Califano sta per salire sul palco del teatro, dove ci sono mille spettatori che lo attendono. Una serata importante che purtroppo resta impressa per l’arresto del Califfo, raggiunto nel suo camerino da sei uomini in divisa.

A quel punto, il racconto della serie “Califano” fa un salto indietro nel tempo al 1961. Gli spettatori potranno immergersi nella vita di Franco Califano e capire di più della personalità e delle vicende di quest’artista mai dimenticato, che ha lasciato un segno nel mondo della musica e non solo. Il suo ricordo rimane indelebile anche per il suo modo di pensare, per la sua voglia di ridere nonostante i drammi, da vero maestro di vita.

Leo Gassmann parla del biopic

Da volto iconico, Califano ha scelto la frase “Non escludo il ritorno” come epitaffio sulla sua tomba. Un ritorno che, attraverso il biopic con Leo Gassmann, mostra i successi del Califfo anche a chi non l’ha conosciuto.

È stato molto difficile interpretare il ruolo di Franco Califano e sono molto onorato e fiero di aver raccontato questa storia perché darà la possibilità di vedere Franco da un altro punto di vista e non solo come un cantautore con una vita frenetica. Verrà raccontata la storia di un uomo con le sue fragilità ma soprattutto un uomo con un grande cuore che ha saputo affrontare molteplici sfide”, queste le parole di Leo Gassmann.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *