Cannoli al forno: in casa, ricetta, ingredienti, tempi

0
79

Sono uno dei dolci più apprezzati a livello nazionale, ma anche uno di quelli considerati tipici di una regione bella come la Sicilia. I cannoni al forno sono un must in ogni periodo dell’anno, ma in alcuni luoghi rappresentano una vera e propria tradizione durante il periodo natalizio. Vediamo come preparare in casa i veri cannoli siciliani al forno.

Ricetta cannoli al forno: ingredienti

Cialda cannoli siciliani al forno – Partiamo dagli ingredienti. Per realizzare le cialde dei cannoli siciliani senza strutto servono 150 grammi di farina 00, un cucchiaino di cacao amaro, 30 grammi di burro, 60 grammi di zucchero, un albume, cannella e 40 grammi di aceto bianco. Andiamo ora a vedere come si prepara il ripieno. Per la farcitura dei nostri cannoli servono i seguenti ingredienti: mezzo chilo di ricotta vaccina, gocce di cioccolato secondo il gusto, cannella a 150 grammi di zucchero.

Ricetta cannoli siciliani al forno: gli strumenti – Per completare la nostra preparazione dei cannoli dolci al forno è necessario avere degli anelli in alluminio che ci serviranno per cuocere le cialde e dare la loro forma cilindrica andando comunque a garantire la freschezza della ricotta che dà quel gusto così particolare. La prima cosa da fare per preparare i cannoli è predisporre gli ingredienti solidi come se in una fontana. Nel cratere del cono, invece, vanno inseriti i liquidi da amalgamare.

Cannoli siciliani ricetta Bimby – A questo punto può essere fondamentale l’ausilio di un robot da cucina come il Bimby. Grazie ad un impasto forte verrà creato un panetto liscio. Il tutto va messo in frigorifero per un’ora avendo però l’accortezza di farlo riposare per avere un preparato perfetto. Mentre attendiamo che questo procedimento si compia, però, dobbiamo completare la preparazione del ripieno con la ricotta che andrà a sua volta sistemato in frigo.

Ricetta cannoli siciliani cotti al forno: i tempi

Nel momento in cui notiamo che l’impasto diventa una sfoglia sottile, a quel punto possiamo stenderlo utilizzando un pennello per intingerlo con olio Evo e ricavare una sfoglia che abbia 10 centimetri di diametro. Ne ricaveremo dei dischi di pasta che possiamo fissare grazie ai cannelli di alluminio. A quel punto possiamo metterli in forno utilizzando la carta da forno. Se volete essere precisi dovete fermare le chiusure con qualche goccia d’acqua e far cuore il tutto per un quarto d’ora a circa 180 gradi.

In 15 minuti avremo le cialde cotte: dobbiamo tirarle fuori in maniera delicata facendole raffreddare. Quando saremo sicuri di averle a temperatura ambiente, possiamo adagiarle su un piano riparato da altri ingredienti per mantenere la flagranza. In quel momento possiamo procedere all’ultimo e decisivo atto: farcire i nostri cannoli con la ricotta e le gocce di cioccolato che andranno a formare il nostro irresistibile ripieno. A questo punto non resta altro da fare che godervi i cannoli siciliani fatti in casa.

Cannoli siciliani al forno ricetta e storia tra arabi e monaci

Ma dove nascono i cannoli siciliani? Possiamo affermare che si tratta di uno dei dolci tradizionali della nostra pasticceria, oltre che dei più antichi al punto che viene anche riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali tra i prodotti agroalimentari tradizionali italiani.

Secondo gli studiosi, il nome cannolo deriva dalle canne del fiume, all’interno del quale l’impasto veniva arrotolato: le origini risalgono al primo secolo avanti Cristo. Molti fanno affiorare la nascita del cannolo nella tradizione dolciaria araba tramandata ai maestri siciliani.

Continua a leggere su Grigliando

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here