Cartelle esattoriali, arriva la rottamazione ‘bis’

0
517
Booking.com

Nella prossima legge di Bilancio ci potrebbe essere una rottamazione bis per tutte le cartelle dell’ex Equitalia. Una seconda possibilità per i contribuenti che non sono riusciti ad approfittare della prima sanatoria, per errori formali o per rate non pagate. Il Governo sta valutando questa ipotesi con i tecnici del ministero dell’Economia. Questa novità potrebbe trovare spazio nella manovra prevista per il 2018 on in qualche provvedimento collegato alla legge di stabilità.

Tale misura dovrebbe riguardare circa 400mila contribuenti e farebbe entrare nelle casse dello Stato una somma molto elevata. Soltanto nel mese di agosto il settore statale ha registrato un fabbisogno di 1 miliardo di euro, con un miglioramento di circa 5,8 miliardi rispetto al corrispondente mese dello scorso anno. Questo nuovo arrivo di denaro potrebbe essere ‘linfa’ vitale per le casse del Governo, che potrebbe utilizzare questa somma per dare una spinta agli investimenti, rafforzare il fondo per il contrasto alla povertà e assicurare i fondi necessari ai mini-correttivi sulle pensioni.

Fatturazione elettronica

Un’altra ipotesi paventata dal Sole 24 Ore è quella di introdurre anche per i privati la fatturazione elettronica obbligatoria, la momento in vigore per i fornitori della Pubblica amministrazione. Una misura che potrebbe garantire, secondo le ultime stime, 1,5-2 miliardi di euro.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.