Chi è Concita De Gregorio, giornalista e scrittrice? Figli, a Belve, tumore

Ripercorrendo la vita professionale e personale di Concita De Gregorio, una delle figure più famose del giornalismo italiano, esploreremo il suo percorso che va dagli inizi in radio fino al lavoro in televisione.

Leggi anche: [wp-rss-aggregator feeds="gossip-largomento-quotidiano"]

Concita De Gregorio è una giornalista italiana di grande fama, che ha accumulato una vasta esperienza professionale in diversi media, tra cui la radio, la televisione, i giornali e la pubblicazione di libri. In questo articolo, esploreremo la sua carriera dall’inizio fino al presente, con particolare attenzione anche alla sua vita privata. In questo modo, potremo conoscere meglio una delle personalità più interessanti del giornalismo italiano.

Biografia di Concita De Gregorio

Concita De Gregorio è nata nel 1963 a Pisa da genitori diversi per origine e cultura: il padre Paolo, di origini siciliane e magistrato a Livorno, e la madre catalana Maria Concha, da cui le viene il soprannome di Concita. Cresciuta a Livorno, ha frequentato il Liceo Classico Niccolini Guerrazzi e successivamente si è trasferita a Pisa per studiare Scienze Politiche all’università.

Durante gli anni universitari, ha iniziato ad avvicinarsi al mondo del giornalismo, collaborando con emittenti radiofoniche e televisive locali. Nel 1985 è entrata a far parte della redazione de Il Tirreno e nel 1998 si è trasferita alla redazione de La Repubblica, dove ha cominciato a scrivere di cronaca e politica interna. Inoltre, a partire dal 2001 ha iniziato a pubblicare libri, tra cui il suo famoso Non lavate questo sangue, incentrato sulla repressione e le violenze del G8 di Genova.

Carriera

Nel 2006, Concita De Gregorio ha pubblicato il libro Una madre lo sa, che è stato selezionato come finalista per il Premio Bancarella. Dal 2008 al 2011, ha ricoperto il ruolo di direttrice dell’Unità, diventando la prima donna a ricoprire questo incarico nella storia del giornale. Dopo il fallimento dell’Unità come società editrice, Concita De Gregorio è stata coinvolta nel processo per diffamazione che era stato rivolto alla testata durante la sua direzione, nonostante non fosse l’autrice degli articoli contestati.

Successivamente, ha condotto il programma di cultura Pane quotidiano su Rai3 dal 2013 al 2016 e nel 2018 è entrata a far parte della redazione di Radio Capital con il programma Cactus, basta poca acqua. Nel 2021, ha condotto la versione estiva di In Onda su LA7 insieme a David Parenzo, diventando poi conduttrice anche nell’edizione invernale. Nel 2022, ha pubblicato il libro Un’ultima cosa, cheha avuto una trasposizione teatrale intitolata Un’ultima cosa, cinque invettive, sette donne e un funerale, diretta dalla stessa Concita De Gregorio con musiche di Erica Mou e la regia di Teresa Ludovico.

Vita privata di Concita De Gregorio

Concita De Gregorio ha sempre mantenuto un atteggiamento riservato riguardo alla sua vita privata, pertanto non ci sono molte informazioni a riguardo. Tuttavia, si sa che la giornalista è sposata con il collega Alessandro Cecioni da diversi anni e che la coppia ha quattro figli: Bernardo, Lorenzo, Pietro e un’altra figlia. Bernardo vive a Melbourne, in Australia, ed è appassionato di musica, mentre Pietro sembra aver ereditato dalla madre l’amore per la radio e il giornalismo e ha collaborato con Rai Radio 3. Si presume che almeno Pietro abbia frequentato il Liceo spagnolo Cervantes, e sembra che tutti e quattro i figli parlino fluentemente lo spagnolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *