Come pubblicare un sito web di successo: 5 consigli utili

0
57
Come pubblicare un sito web di successo
Booking.com

Hai intenzione di lanciare un nuovo sito internet e vuoi assicurarti che venga fuori un progetto vincente? Ogni giorno vengono pubblicati migliaia di siti internet appartenenti a qualsiasi tipo di categoria: dagli e-commerce alle testate giornalistiche, dai semplici blog di moda a quelli di tecnologia, pertanto prima di incamminarti in un nuovo progetto web, assicurati di fare delle scelte ragionate e che possano ottenere un buon riscontro soprattutto nel lungo termine.

Attualmente pubblicare un sito internet è molto semplice, sebbene possa includere procedure più tecniche per sviluppatori web, l’avvio di un sito o blog amatoriale di buona qualità non è affatto un’impresa impossibile. Ecco 5 suggerimenti utili se stai creando un sito web da zero e vorresti partire con il piede giusto.

Compra un dominio

Ovviamente, la prima cosa che devi fare è registrare un nome di dominio ossia il nome del tuo sito internet. Quindi ricorda: nel momento in cui stai registrando un nuovo marchio o hai pensato a un nuovo progetto che vuoi lanciare sul web o magari già esiste localmente, compra un dominio il prima possibile in modo che nessun altro potrà impossessarsi del nome che hai scelto; in particolare per i brand, questa procedura è di fondamentale importanza. Per farlo, puoi affidarti a numerosi siti dove acquistare domini liberi tra cui: TopHost, GoDaddy, Netsons, Aruba e tanti altri. Ognuno di loro offre servizi e listini differenti, non resta che dare uno sguardo per fare la scelta migliore e acquistare il nome di dominio.

Associa un piano hosting

Successivamente, scegli un hosting veloce, performante e non eccessivamente costoso: ricorda sempre che il tuo è un progetto che si sta ancora avviando quindi magari riserva in futuro la possibilità di scegliere un server dedicato o cloud, più costoso ma sicuramente più adatto per un sito che registra migliaia di accessi. Ci sono numerosi provider a cui puoi affidarti e non sempre il più costoso è anche il migliore, ma stai attento a non sceglierne uno con prezzi molto bassi poiché potrebbero dar luogo a problemi di connessione al sito piuttosto frequenti, portandoti problemi dal punto di vista SEO: l’ottimizzazione e il posizionamento sui motori di ricerca. Gli stessi registrar dei domini offrono spesso soluzioni hosting: Aruba, TopHost, Netsons o Siteground possono essere delle buone soluzioni.

Installa WordPress

Al giorno d’oggi, il sistema più rapido per mettere su un sito internet è attraverso un CMS. WordPress è sicuramente il più diffuso, sicuro, facile da usare e con numerosi temi e plugin disponibili che ti consentono di ampliare le funzionalità del tuo sito in maniera importante.

Scarica e installa WordPress sul tuo sito, troverai su internet numerose guide su come procedere: tuttavia, molti hosting provider offrono la possibilità di ottenere uno spazio hosting con WP già attivo e pronto per essere utilizzato. Inoltre, per usare questo CMS, ricorda di acquistare un hosting Linux con database MySQL.

Scegli un template

Il penultimo consiglio  riguarda l’esperienza d’uso e quindi l’interfaccia grafica del sito internet. Se usi WordPress hai a disposizione centinaia di migliaia di temi gratuiti e pagamento che puoi installare e personalizzare come preferisci. Ti suggerisco di scegliere un tema WP semplice, intuitivo, molto leggero e che faccia caricare le pagine del tuo sito velocemente: assicurati inoltre che sia responsive e quindi perfettamente visibile da computer, smartphone e tablet dotati di schermi di varie dimensioni. Su ThemeForest o Elegant Themes potrai trovare alcune soluzioni a pagamento ma di qualità professionale che ti faranno metter su la grafica di un sito in pochi minuti.

Crea contenuti originali

Infine, dovrai dedicarti alla creazione e cura dei contenuti da mostrare ai tuoi utenti. Comincia con la creazione di alcune guide o articoli informativi molto completi e che rispondono a tutte le domande e dubbi che i tuoi utenti potranno avere riguardo l’argomento che stai discutendo. Ricorda che, affinché un dominio risulti autorevole ai motori di ricerca, ci vorrà tempo (anche anni) e dovrai associare una serie di attività collaterali che richiedono piccoli investimenti (digital PR, link building e tanto altro) ma senza dubbio la creazione di contenuti di qualità è un’attività fondamentale per un buon successo del tuo sito internet.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.