Come risparmiare sulla bolletta: consigli e suggerimenti

Oggigiorno sempre più famiglie sono alla ricerca di consigli utili per poter abbattere i costi delle bollette. Per riuscirci occorre adottare piccoli e semplici accorgimenti quotidiani che possono aiutare a ridurre notevolmente i costi delle bollette. Ma ci sono anche altri metodi per poter risparmiare, come mettersi alla ricerca delle offerte più convenienti. Per trovare quella più adatta alle proprie esigenze, in modo rapido e veloce, si possono comparare le tariffe luce, utilizzando gli appositi siti web.

Leggi anche: [wp-rss-aggregator feeds="gossip-largomento-quotidiano"]

Scegliere la tariffa adatta ai propri consumi

Non si può risparmiare sulle utenze domestiche se non si conoscono le diverse offerte disponibili e i prezzi praticati dai diversi fornitori. Come anticipato, infatti, per trovare l’offerta migliore sul mercato, compara tariffe luce direttamente online e scegli quella maggiormente in linea con le tue necessità e con il tuo budget. Infatti, il costo alto della bolletta potrebbe essere dovuto dal fatto che l’offerta sottoscritta non è adeguata ai consumi. Per questa ragione, è consigliabile utilizzare un comparatore tariffe per analizzare le proposte sul mercato e le loro caratteristiche. In particolare, bisogna considerare:

  • Costo dell’energia elettrica: il costo della materia prima, nel mercato libero, è scelto in autonomia dai diversi fornitori;
  • Offerte a prezzo fisso o variabile: alcune offerte prevedono un prezzo bloccato per tutta la durata contrattuale, mentre altre prevedono oscillazioni in base al mercato;
  • Tariffe monoraria o multioraria: alcune tariffe prevedono prezzi più bassi solo in determinati orari di utilizzo. Si può parlare, nello specifico, di tariffe biorarie o triorarie, a seconda del numero di fasce orarie individuate dal contratto;
  • Offerte dual fuel: si tratta di pacchetti che prevedono sia la fornitura di gas che quella di energia elettrica, e sono in genere più convenienti rispetto ai pacchetti singoli.

Utilizzare gli elettrodomestici in maniera corretta

Come anticipato, un altro fattore che incide negativamente sul costo delle bollette sono le abitudini sbagliate nell’utilizzo degli elettrodomestici. Pertanto, un importante suggerimento per risparmiare sulle bollette della luce è imparare a utilizzare correttamente gli elettrodomestici. È fondamentale, ad esempio, attivare lavatrice, lavastoviglie e asciugatrice solo a pieno carico. In questo modo, si può ottenere un risparmio anche notevole sulla bolletta. Inoltre, è meglio impostare basse temperature: per la lavatrice 30-40 gradi sono sufficienti per la maggior parte dei capi, mentre per la lavastoviglie occorre impostare il lavaggio eco. Inoltre, prima di inserire i capi in asciugatrice, è preferibile fare una centrifuga in lavatrice, così da averli già quasi asciutti e ridurre il tempo di utilizzo. Per quanto riguarda il frigorifero, è bene evitare di inserire cibi caldi, e di aprirlo spesso. In questo modo, infatti, oltre a correre il rischio di rovinare gli alimenti presenti nel frigorifero, quest’ultimo impiegherà più tempo per raffreddare ciò che ha al suo interno. Se si possiede un modello no-frost, invece, è fondamentale sbrinarlo regolarmente. Il climatizzatore, invece, ennesimo elettrodomestico quasi sempre presente nelle abitazioni domestiche e non solo, va impostato a una temperatura non superiore (o non inferiore) ai 6 gradi rispetto a quella dell’ambiente esterno, azionando la modalità deumidificatore nelle giornate particolarmente umide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *