Coronavirus, definite le fasce degli aiuti alle imprese e alle Partite IVA. I dettagli

Coronavirus, sono cinque le fasce di fatturato per definire il livello degli aiuti alle imprese per l’emergenza:  fino a 100mila euro, fra 100mila e 400mila, fra 400mila e un milione, 1-5 milioni, 5-10 milioni. Il riferimento sarà dato dal fatturato 2019 e dal livello delle perdite nel 2020. All’aumento del fatturato corrisponderà una riduzione della percentuale degli aiuti. La base di calcolo sarà rappresentata, secondo le bozze presentate fino ad ora, dalla perdita mensile media moltiplicata per due.

Coronavirus, gli aiuti

Per quanto riguarda gli aiuti alle partite IVA è stata messa a punto una piattaforma telematica sviluppata nelle scorse settimane dalla Sogei per l’agenzia delle Entrate. Il sistema online dovrà raccogliere le richieste di quasi tre milioni di partite Iva, che autocertificheranno il possesso dei requisiti per il contributo. L’obiettivo è di completare la misura entro il 30 aprile. Confermata l’estensione del blocco dei licenziamenti per tutti fino al 30 giugno e fino al 30 ottobre per le Pmi dei settori più direttamente colpiti dalla crisi pandemica.

Milano
cielo sereno
16 ° C
16.7 °
15 °
63 %
1.5kmh
0 %
Gio
16 °
Ven
18 °
Sab
21 °
Dom
22 °
Lun
17 °

Potrebbe interessarti: