Cromoterapia, cos’è e quanto è efficace

0
14
Cromoterapia

La cromoterapia è una medicina alternativa. Cerchiamo di capire come funziona e quali sono i significati dei vari colori che possono essere utilizzati proprio in questa branca di medicina.

Cromoterapia

La cromoterapia utilizza i colori per curare le persone. Si pensa che già gli Egizi e i Romani, nell’antichità, conoscessero i benefici dei vari tipi di colori per il corpo, la mente e lo spirito. Nella più moderna disciplina, i colori sono associati ad alcune particolari proprietà. Secondo i fondamenti della disciplina, l’organismo riesce ad assorbire moltissimi colori. Lo possono fare, ad esempio, attraverso il sole che, andando ad irradiare la pelle, racchiude nella luce l’intero spettro dei colori. Attraverso l’ingestione dei cibi, inoltre, anche gli alimenti concorrono a migliorare le funzioni del nostro corpo. Ne deriva che anche i vestiti, arricchiti di colori, toccano il corpo e migliorano la nostra salute.

Come funziona

Come funziona la cromoterapia? E’ inserita nelle pseudo scienze, poiché non vi sono dimostrazioni scientifiche del fatto che essa funzioni per davvero. Il principio si basa sul seguente ragionamento. Le irradiazioni luminose, in sostanza, servono a migliorare le funzionalità delle nostre cellule. Esse non possono creare degli effetti collaterali ed è per questo che, secondo i credenti di tale disciplina, essa può fare solo bene e mai del male alle persone, contrariamente ai farmaci. La luce ed i colori riescono a modulare efficacemente la psiche. Il benessere fisico e psichico porterà, così, equilibrio e armonia interiore nelle persone.

Cromoterapia significato dei colori

Vediamo, adesso, qual è il significato dei colori secondo la cromoterapia. Il giallo, come noto, è il colore del sole. Porta felicità e, a livello gastrico, ci aiuta ad eliminare le tossine. Serve anche per favorire la concentrazione. Il blu, invece, serve per eliminare l’ansia, l’insonnia e tipi di infiammazione. E’ calmante e rinfrescante.

Ancora, il verde è il colore della natura. Apporta speranza, equilibrio ed armonia. In più sembra agire a livello di sistema nervoso, andando a calmare gli attacchi di emicrania e patologie nervose. Serve a diffondere armonia e calma nell’organismo. Infine, vediamo il rosso. E’ il simbolo del fuoco e del sangue, nonché dell’eccitazione sessuale. Viene, quindi, collegato alla vita, al calore e alla forza fisica e mentale. Si pensa che possa aumentare la pressione del sangue e, inoltre, può contribuire anche ad accelerare il polso. E’ utilizzato nella medicina cinese contro le bruciature e contro eruzioni cutanee, oltre a altri problemi alla pelle. Viene anche spesso usato contro la depressione, la tosse, l’asma e l’impotenza sessuale. L’arancione, invece, sembra andare a liberare le funzioni fisiche e mentali. Inoltre, favorisce la distribuzione dell’energia, apportando così serenità, allegria, voglia di fare e di vivere. Provoca un buon approccio al lavoro e positività dei sentimenti, oltre all’ottimismo.

Abbiamo conosciuto la cromoterapia, una delle discipline alternative più conosciute in Oriente e non solo, che si propone di essere una terapia integrativa di supporto ad altri tipi di discipline più invasive. C’è chi afferma che essa possa funzionare sulla base del cosiddetto “effetto placebo”. Non vi sono, infatti, prove scientifiche che ciò funzioni.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.