Di cosa si occupa un investigatore privato

0
85
investigatore privato
Booking.com

A tutti quanti può capitare nella vita di aver bisogno di assumere un investigatore privato. O magari potrebbe esserci il bisogno ma non sappiamo che è proprio questo professionista a poterci essere di grande aiuto. C’è perciò l’esigenza di capire cosa può fare e cosa non può fare un investigatore privato e in questo articolo vogliamo risolverlo spiegandovi per bene come si muove questo professionista.

L’investigatore privato è prima di tutto un libero professionista, qualcuno al quale ti rivolgi se hai bisogno di investigare in modo serio su di una situazione o una persona. Se per esempio hai dei dubbi o dei sospetti su qualcosa e vuoi vederci chiaro, puoi contattarlo per far si che svolga questa delicata ricerca al tuo posto. Le situazioni più comuni che richiedono appunto di contattare un investigatore privato sono:

  • Sospetto che il partner abbia un amante
  • Poca fiducia verso un socio o un dipendente aziendale
  • Ricerca di persone scomparse

Tuttavia questi non sono gli unici tre casi. Non sapere che esistono altri motivi per cui occorre chiamare un detective privato impedisce a molti di ottenere l’aiuto di cui ha bisogno. Per esempio in caso di minacce e stalking questo professionista può intervenire al fine di accumulare tutte le prove necessarie per poter denunciare e allontanare il persecutore prima che faccia qualcosa di irrimediabile.

Questo dimostra perciò che un investigatore privato non si occupa solo di tradimenti o problemi economici ma può essere indispensabile quando si tratta di salvaguardarsi. C’è per esempio chi decide, quando vuole assumere un assistente domiciliare, di controllare la persona per capire chi è. Può essere utile infatti sapere qualcosa di più sul suo passato.

Nel caso poi delle persone scomparse occorre contattare il sito www.investigatore-privatoroma.it così che un professionista inizi a seguire subito indizi e piste per trovare la persona o almeno far luce sulla questione una volta per tutte. Anche se le forze dell’ordine devono occuparsi di queste cose, quando non hanno più indizi per arrivare alla soluzione, interrompono tutto e passano ad altro.

Ti consiglio di scegliere con attenzione l’investigatore al quale rivolgerti. Prima di tutto devi
controllare che sia abilitato a poter operare in Italia e poi devi capire se è la persona giusta per il tuo tipo di problema (alcuni si specializzano) e se ha un’esperienza di molti anni oppure no.

Ricordati che le prove che un investigatore abilitato raccoglie possono essere usate qualora ci fosse bisogno anche in sede legale. Sappi che l’investigatore prima di iniziare il lavoro ti fa compilare il mandato investigativo, nel quale devi inserire i tuoi dati e quelli della persona della quale non ti fidi, che è scomparsa o che ti sta minacciando.

Chiaramente ci sono alcune cose che un investigatore privato non può fare e devi esserne consapevole per non aspettarti cose che di fatto non può fare. Si tratta di tutto ciò che è riservato alle autorità di Polizia come per esempio le intercettazioni telefoniche. Può invece raccogliere dichiarazioni scritte, cercare documenti, ottenere informazioni verbali, video, fotografie etc.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.