Diabete? Sì alla dieta mediterranea, ma al contrario

Il diabete? Si combatte a tavola. Questa è l’opinione di sempre più esperti del settore, che vogliono sensibilizzare l’opinione pubblica sui rischi della malattia e sul modo di combatterlo scegliendo alimenti a basso indice glicemico.

Leggi anche: [wp-rss-aggregator feeds="gossip-largomento-quotidiano"]

E la dieta per diabetici mediterranea sarebbe la migliore, suggeriscono i professionisti della dietoterapia diabete. Ma con un’inversione: il primo piatto andrebbe mangiato per secondo, e viceversa. Questo per un motivo molto semplice: mangiare proteine e lipidi prima dei carboidrati è un trucco che abbassa la glicemia, che notoriamente ha i picchi dopo il pasto.

Diabete alimentazione, ecco come fare

Quindi non è sempre necessario andare a cercare  alimenti per diabetici o specifici prodotti per diabete. Si può anche gestire una ideale dieta per diabete con cibi di tutti i giorrni, solo con qualche accortezza in più.

L’ordine delle portate di una classica dieta mediterranea, quindi, andrebbe invertita per contrastare mettere in atto una dieta ipoglicemica adatto. Così l’antipasto perfetto diventerebbe a base di proteine (uova, ad esempio, o ancora formaggio), e solamente dopo si potrebbe gustare un buon piatto di pasta
Ci sono poi delle conferme che fanno ben sperare: il pesce azzurro e l’olio extravergine di oliva, capisaldi della cucina mediterranea, sono come sempre promossi.

La SID, società italiana di diabetologia, ricorda che per il diabete dieta è “strumento terapeutico” a fianco della terapia a base di farmaci, per qualsiasi paziente.
Una alimentazione per diabetici perfetta perfetta, quindi, non solo fa bene al corpo ma permette di mantenere sotto controllo la glicemia e previene disturbi al cuore.

Diabete cosa mangiare? Non è poi cossì difficile

Non bisogna dimenticare che la dieta mediterranea se equilibrata è davvero importante, non a caso fa parte dei Patrimoni immateriali dell’umanità per l’UNESCO. La dieta mediterranea tutela il cuore, le arterie, è anti infiammatoria.

Ma bisognerebbe consumare più frutta e verdura. Questo non vale solamente per i diabetici, ma in generale per tutti: via libera a pomodori e carciofi, legumi, frutta, ai cereali integrali. Con qualche attenzione in più alla frutta per diabetici; avendo molti zuccheri, va coonsumata con attenzione, meglio lontano dai pasti principali.

Diminuire i carboidrati poi, senza escludere, pasta, pane e pizza. Meno grassi animali, condimento con olio extravergine: ecco tutti gli ingredienti perfetti per sapere come abbassare la glicemia. Un aiuto quando si deve predisporre una dieta per diabetico anziano, che può fare ancora più fatica a cambiare le proprie abitudini. In questo caso, le novità introdotte saranno minime, e senza nemmeno ddover ricorrere a cibi per diabetici.  Ancora una volta, quindi, la dieta mediterranea si dimostra baluardo della salute.

Dieta indice glicemico, a cosa fare attenzione

Date queste indicazioni di massima, ci possono essere dei casi, o dei momenti, in cui bisogna tirare fuori ricette per diabetici. Naturalmente di parte dai  cibi a basso indice glicemico. Per esempio, forse non tutti sanno che è sufficiente sostituire il farro con il riso, per avere un piatto a base di  carboidrati a basso indice glicemico.

Ma anche tostare il pane abbassa il livello glicemico. E utilizzare le spezie, come la cannella o lo zenzero, diminuisce la quantità di zucchero necessaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *