Economia, addio alla Quota 100

Quota 100 è in scadenza a dicembre 2021 e potrebbe venire accantonata dal nuovo governo non essendo una misura giudicata prioritaria. La riforma degli ammortizzatori sociali e l’avvio di un confronto con le Regioni sulle politiche attive del lavoro sono prioritarie rispetto al rilancio di quota 100. Con la scadenza di Quota 100, si pone l’urgenza di un riordino in materia previdenziale.

Quota 100, l’alternativa

Un’ ipotesi in valutazione è estendere quanto previsto dalla legge Dini per chi ha la pensione calcolata con il regime contributivo, includendo i lavoratori più anziani che rientrano nel regime misto. Il sistema contributivo consente il pensionamento a partire da 64 anni d’età a patto che la pensione maturata sia di importo pari ad almeno 2,8 volte la pensione sociale minima.

La proposta

Secondo i sindacati l’età dovrebbe essere abbassata a 62 anni, e la soglia di accesso andrebbe ridotta a 1,2 o al massimo 1,5 volte la pensione sociale. Tra le novità in cantiere ci sarebbe anche l’attuazione di un sistema previdenziale integrativo pubblico con un’appropriata incentivazione fiscale per determinate categorie, sulla falsariga dei piani pensionistici integrativi privati.

Milano
nubi sparse
9 ° C
10.6 °
6.7 °
76 %
1kmh
75 %
Dom
13 °
Lun
16 °
Mar
18 °
Mer
17 °
Gio
15 °

Potrebbe interessarti: