Elena Morali denuncia in diretta: “Sono stata aggredita da un paparazzo”

0
56

Dopo l’esperienza all’Isola dei Famosi, Elena Morali aveva preso le distanze dal suo fidanzato Gianluca Fubelli, in arte Scintilla.

La modella, infatti, aveva confessato di non sentirsi più pronta per il grande passo, aveva bisogno di tempo per capire se volesse stare ancora con il suo compagno. Dopo qualche mese lontano uno dall’altra, dove su Elena Morali ne sono state dette di ogni e anche sui suoi presunti fidanzati, i due sono tornati a farsi vedere in pubblico.

Ieri pomeriggio, infatti, la Morali ha condiviso sui social alcune storie nelle quali si mostra a Formentera con Scintilla. Sembra, quindi, che la coppia sia riuscita a ritrovare la propria serentià, anche se un fatto successo nelle ultime ore ha destabilizzato i fidanzatini. A raccontarlo è stata la stessa Elana Morali tramite il suo profilo Instagram.

La modella, arrabbiatissima, ha rivelato di essere stata aggredita da un paparazzo. Fra le storie, Elena spiega di essere stata seguita tutto il giorno da cinque paparazzi, “io dico, dopo un po’ che fate delle foto basta, non statemi attaccata tutto il giorno, mollatemi”. “Così – spiega – mi sono avvicinata a uno di loro per chiedergli cosa stesse facendo e ha negato che mi stesse facendo delle foto, nonostante ce ne fosse un altro da un’altra parte che cercava di fotografarmi. Ad un certo punto questo ha reagito molto male. Stava per tirarmi una sberla, nel trattenersi, penso, mi ha preso soltanto l’occhiale. Al che, secondo me, tu uomo non puoi mettere le mani addosso a una donna. E quindi lì ho reagito. Ma cosa hanno fatto i furbi? Visto che c’era un suo collega, ha iniziato a filmare nel momento in cui ho reagito. Io intanto chiedevo di chiamare la polizia perché non avevo dietro il mio cellulare. E lui mi faceva le foto. Poi è arrivata la polizia e una paparazza ha iniziato ad insultarmi e a dirmi che ho fatto l’Isola dei penosi perché mi sono fatta inc***. Ora vedrete cosa uscirà. Io mi riservo di prendere provvedimenti legali. In tutto questo sono stata io a chiamare la polizia e ora vorrebbero far passare il messaggio che sono loro a voler prendere provvedimenti. Io dico solo una cosa: no alla violenza contro le donne”.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.