Fisco, partono i controlli sui conti correnti

0
104
Booking.com

Il grande fratello fiscale al via 

Al via i controlli del Risparmiometro sui conti correnti degli italiani. Lo strumento di controllo dell’incubo, il Grande Fratello dei conti dei privati ha preso il via con dei controlli selettivi su diversi conti correnti.

La super anagrafe fiscale, già soprannominata come Grande Fratello, consente all’agenzia delle Entrate di tenere sotto controllo i conti degli italiani, e non solo le partite IVA ma anche quelli delle persone fisiche. 

Proteste politiche 

Il sistema serve per verificare se le entrare e le uscite del bilancio familiare dei correntisti sono coerenti o no. Insomma, il Risparmiometro è un grande occhio che osserva tutti i conti e che decide se c’è coerenza o meno, che effettua verifiche e che controlla, stabilendo chi e quanto debba pagare.

Il meccanismo valuta se un contribuente spende più di quello che incassa. Se c’è un eccessivo scostamento (più del 20%) fra quello che si guadagna e quello che si spende, oltre una certa soglia di spesa, scattano controlli. Controlli per verificare se i soldi sono frutto di lavoro in nero e di somme non dichiarate all’erario. Dopo i controlli può scattare una sanzione. 

Una soluzione, questa, che ha fatto sollevare anche dei leader politici. Come Giorgia Meloni, leader di FDI, che sostiene: “Fate attenzione a come spendete i vostri (!?) soldi! Se le entrate e le uscite del conto corrente non sono coerenti con gli standard dello Stato, attraverso un sofisticato sistema l’Agenzia delle Entrate e la GdF potrebbero convocarvi e chiedervi conto di tutte le spese fatte. La dittatura fiscale è ormai al suo culmine”. 

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.