Ghiaccio artico: nel 2021 nuovo negativo

Non c’è pace per il ghiaccio artico. Dopo l’estensione minima raggiunta nel 2016, un nuovo recordo negativo è stato toccato in Canada nel dicembre del 2021.

Nel Paese nord americano, il monitoraggio ghiacci artici ha riscontrato che la calotta di ghiaccio dell’Artico non è mai stata così piccola. Lo scioglimento dei ghiacci polari è l’ennesimo, preoccupante segnale dell’innalzamento delle temperature del globo; la conseguenza di sbalzi termici che stanno ridisegnando pericolosamente il clima globale.

Situazione ghiacci Polo Nord: l’andamento storico

Gi’à del 2016 era scattato l’allarme. Allora I dati del National Snow and Ice Data Center, dell’Università Boulder, sita in Colorado, dimostravano che nell’arco di soli 35 anni l’estensione ghiacci Polo Nord era diminuiti di almeno 1,6 milioni di chilometri quadrati. Erano arrivati a misurare solo 14,52 milioni.

La riduzione di ghiacci artici a partire dal 1979 è di un territorio grande cinque volte l’Italia. Il fenomeno naturale dello scioglimento artico prevede che il ghiaccio artico si riduca fisiologicamente durante il periodo estivo, per poi aumentare di nuovo durante quello invernale. Ma il monitoraggio delle lastre di ghiaccio, che ormai dura da numerosi anni, mostra risultati preoccupanti come mai fino ad ora. Almeno 20mila km quadrati di ghiaccio dissolti, spariti nel nulla. L’inverno “caldo” non è soltanto un problema dell’uomo: ha investito anche l’Artico, come sostiene Mark Serreze, il direttore di NSIDC. La temperatura dell’aria durante la stagione invernale era aumentata fra i 2 ed i 6 gradi in più rispetto a quella nella norma.

Ghiaccio artico e fauna

Il surriscaldamento globale non è solamente uno stravolgimento per il pianeta nel complesso, ma mette anche a rischio numerose specie animali che vivono nelle terre dei ghiacci polari. Il territorio dove esse vivono sta diventando, ogni anno, sempre più piccolo. Il cibo inizia a scarseggiare, le temperature salgono e le specie animali non riescono ad adattarsi a mutamenti drastici così repentini. L’inquinamento sta mettendo a rischio seriamente il mondo, e con esso le nostre certezze.

Il record negativo della situazione ghiacci ha provocato una vera e propria crisi dell’Artico.  E se al Polo Nord ghiaccio e temperature preoccupano, non sembra vada meglio dall’altra parte del mondo. L’estensione ghiacci antartici potrebbe non preoccupare troppo, in termini di km quadrati; ma dalle ultime rilevazioni, il ghiaccio in sé sembra essere meno solido del previsto. Potrebbe quindi essere più vulnerabbile di fronte ai cambiamenti del clima. 

Ed è difficile prevedere, come sostengono gli esperti, quali potrebbero essere le conseguenze di un fenomeno di questo tipo, sul clima e in generale sulla salute del pianeta terra.

Milano
poche nuvole
21.3 ° C
22.2 °
19.1 °
54 %
3.6kmh
20 %
Mar
29 °
Mer
29 °
Gio
27 °
Ven
30 °
Sab
20 °

Potrebbe interessarti: