Gli italiani si innamorano sempre più online

Quanto sia diventata importante la grande rete telematica, è un dato di fatto ormai assodato che nessuno, nel terzo decennio del nuovo millennio, mette in discussione. La rilevanza del web la si evince sotto un elevato numero di aspetti, alcuni dei quali decisamente importanti per la nostra quotidianità.

Leggi anche: [wp-rss-aggregator feeds="gossip-largomento-quotidiano"]

 

Basti pensare, ad esempio, alla possibilità di interagire direttamente con tutti i nostri affetti più cari mediante un messaggio scritto o vocale, piuttosto che condividendo foto o video che, in talune circostanze, inquadrano bene quale sia il nostro umore o stato d’animo. Un popolo romantico come quello italiano, tuttavia, non poteva restare indifferente alla possibilità che internet fornisce di poter trovare l’anima gemella o, in ogni caso, tentare di migliorare la propria vita affettiva.

 

Una coppia su quattro si è conosciuta grazie al web

 

Il successo dei siti di incontro, in tal senso, ne è la testimonianza  più lampante. Secondo un recente studio, almeno il 45% degli italiani ha visitato, perlomeno una volta nella vita, un sito di incontri, sperando che Cupido scoccasse la sua famosa “freccia” o, molte più semplicemente, per vivere serate frizzanti nelle grandi o piccole città della nostra splendida penisola, alla ricerca di qualche uomo tenebroso o donne conturbanti al pari delle più seducenti escort bergamo.

 

Il dato, oltretutto, è certamente sottostimato, dato che molte persone, per motivi legati alla loro privacy, difficilmente dichiarano pubblicamente di aver frequentato, seppur per una breve fase della loro vita, un sito di incontri. Il fenomeno nel nostro paese, tuttavia, è decisamente vasto. Ed un altro dato, a tal proposito, lo chiarisce definitivamente: negli ultimi vent’anni, quasi una coppia su quattro (il 23%) è nata grazie ad un primo approccio nel web.

 

Nell’epoca di internet, quindi, anche l’amore viaggia sul filo della grande rete telematica, anche se bisogna fare dei sostanziali distinguo. In molte circostanze, il web è solo un primo canale di contatto, quel luogo dove scambiare solo qualche chiacchiera, magari una settimana o poco più, prima di incontrarsi direttamente dal vivo ed approfondire adeguatamente la conoscenza.

 

Un appuntamento galante o, molto più semplicemente, un aperitivo in qualche bar o un semplice caffè il sabato mattino, sono le modalità più gettonate per incontrare la persona con la quale pare esserci un po’ di feeling a distanza. Tuttavia, come ben sanno un numero significativo di uomini e donne, il passaggio dal mondo virtuale a quello reale non avviene sempre celermente.

 

Innamorarsi online senza essersi mai conosciuti dal vivo

 

Anzi, non sono poi così rari i casi in cui le chattate con la persona che sta dall’altra parte di uno smartphone o di un personal computer si protraggono all’infinito, perdurano per molti mesi o addirittura anni. Queste situazioni danno vita ad un fenomeno che, negli ultimi anni, è diventato sempre più frequente e colpisce, indifferentemente, ogni classe sociale e qualsiasi persona indipendemente dalla propria età anagrafica: innamorarsi online.

 

Questo evento accade con una frequenza sempre maggiore e consiste nel fatto di “perdere la testa” per una persona che, fino a quel momento, non abbiamo incontrato nella vita di tutti i giorni. Un fenomeno che è stato oggetto di studio da parte di un numero cospicuo di psicologici, che differisce, per quanto ovvio, per ogni singolo caso, ma che in talune circostanze trova alcuni elementi di similitudine.

 

Online, infatti, è molto più semplice esibire il proprio lato migliore, essere anche  più “sciolti” e “disinvolti”, mettendo da parte tutte quelle ansie o paure che, inevitabilmente, potrebbero fare capolino nella conoscenza dal vivo di una persona. Non stupisce, quindi, che le persone più timide o introverse, o quelle che hanno poca sicurezza di loro stesse, siano quelle che tendono ad allungare – talvolta spasmodicamente – i tempi della conoscenza online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *