Il cardio fa ingrassare e perdere i muscoli

0
271
Il cardio fa ingrassare e perdere i muscoli
Booking.com

L’attività cardiovascolare, meglio conosciuta dai frequentatori delle palestre di tutto il mondo come cardio, viene spesso additata come il nemico dell’ipertrofia. Alcuni sostengono addirittura che un’attività di cardio prolungata nel tempo possa promuovere il catabolismo, ovvero la perdita di massa muscolare. Come funziona davvero? Esiste un legame comprovato dalla scienza tra catabolismo e attività cardiovascolare?

Alla parola cardio, il nostro pensiero va indissolubilmente alla corsa o alla camminata veloce. Primo errore da non fare. Iniziamo col dire che è possibile eseguire protocolli di allenamento cardiovascolare anche con sovraccarichi. Per esempio, circuiti con pesi light protratti per periodi medio lunghi possono essere considerati tali. Allo stesso modo, corsa veloce, o sopra un determinato range può essere definita come attività anaerobica, quindi non cardiovascolare. Confusione? Ti capisco.

Cardio e massa magra

Tengo a ribadire che un aumento di massa muscolare è sinonimo di surplus calorico. Indipendentemente dal quantitativo di esercizi che andrò a fare in settimana, se assumerò più calorie di quelle che brucio, avrò un aumento di massa magra nel tempo. Protocolli di cardio all’interno del mio mesociclo non faranno altro che aumentare il dispendio calorico che potremo quindi recuperare mangiando di più.

Il cardio fa ingrassare e perdere i muscoli

Attività cardio possono essere inoltre inserite durante fasi di definizione per introdurre un deficit calorico senza diminuire le calorie. Una carta importante – e molto utile – nel caso in cui mi venga difficile arrivare sotto un totale di kcal per me insopportabile.

La possibilità che attività del genere possano portare ad un catabolismo muscolare si avvera solo nel casi in cui, aumentando l’output calorico con esercizi di corsa etc… avrò un dispendio energetico altissimo. Per esempio, dispendi energetici tra le 600 e le 1000 kcal al giorno, protratte sul lungo periodo, potrebbero portare a situazioni simili. Con che frequenza ha la possibilità di presentarsi una situazione simile? In circostanze normali, quasi mai.

Come abbiamo visto, l’attività cardiovascolare è un potente strumento per raggiungere i tuoi risultati, sia in massa che in definizione. Alcuni studi dimostrano inoltre che essa avrebbe effetti positivi anche sul cervello e sull’ansia. Vorresti saperne di più? Leggi il mio articolo sui benefici dell’allenamento per la depressione.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.