Il M5S si stringe attorno a Di Maio

0
77
Booking.com

Il M5S fa quadro attorno a Di Maio

Il M5S si stringe attorno a Di Maio nel giorno delle votazioni sulla piattaforma a cinque stelle Rousseau. Mentre Di Maio chiede conferma agli elettori del suo mandato, il partito si riscopre compatto e persino Di Battista rifiuta di votare. 

Ho chiesto agli iscritti di pronunciarsi, sostiene Di Maio, “perché anche io ho una dignità e negli ultimi due giorni mi sono sentito dire di tutto”. 

Le reazioni del M5S 

A me non me ne frega nulla della poltrona. Non sto attaccato al ruolo di capo politico, ci ho sempre messo la faccia e continuerò a mettercela. Molti pensano sia bello stare in prima linea, ma il punto è che quando va tutto bene e vinciamo il merito è di tutti, giustamente, il problema è che se si perde prendo schiaffi solo io” comunica il ministro del Lavoro.

Che sostiene che, se dovesse essere confermato, il partito dovrà effettuare dei cambiamenti, andando incontro ad una “nuova organizzazione”. Il M5S, sostiene Di Maio, “non perde mai, o vince o impara, io la vedo così, questa è la nostra storia e da qui dobbiamo ripartire”. 

Fico protegge Di Maio, sostenendo che la votazione online sia superflua. Perché è da “vecchia politica mettere in discussione il capo politico dopo una sconfitta dopo le prime elezioni” continua Fico. Di Battista, dal canto suo, si rivolge direttamente a Di Maio chiedendogli scusa “per non aver fatto abbastanza in questi mesi” per aiutarlo. E Davide Casaleggio dice di stimarlo: “Dimostra non solo grande coraggio ma anche coerenza con i principi del Movimento fondato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio”. 

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.