Il turismo torna ad essere una risorsa italiana

0
123
Booking.com

Volano le presenze di turisti 

Volano in alto le statistiche delle presenze dei turisti in Italia, nonostante gli episodi di maltempo. Il 2019 si dimostra un altro anno d’oro per il turismo italiano, Nel 2018, intanto, come comunica l’ente Nazionale Italiano per il Turismo, 94 milioni di visitatori hanno scelto il nostro Paese per le vacanze, generando un fatturato di 42 miliardi di euro.

“Negli ultimi anni abbiamo davvero superato la Francia in termini di pernottamenti internazionali e siamo ora a circa 210 milioni, contro i 140 milioni della Francia” commenta il direttore marketing Enti, Maria Elena Rossi. “Il turismo muove quasi 429 milioni di presenze e quasi 41,7 miliardi di spesa degli stranieri in Italia nel 2018” commenta il presidente dell’Enit Giorgio Palmucci. Il 50% dei turisti è italiano, poi vengono dalla Germania, Francia, UK, Svizzera, Belgio e Cina. 

L’Italia ha ancora tanto da dare

Il turismo torna ad essere una vera risorsa: circa il 13% del PIL Italiano. In Italia, indicano le stime Enti, “la spesa giornaliera pro capite per l’enogastronomia in vacanza è di circa 117 euro. Il resto è rappresentato da intrattenimento e cultura”. Non solo. Grazie all’afflusso di nuovi turisti dalla Cina, il turismo in Italia è destinato a crescere sempre di più: le stime, quindi, sono davvero molto ottimistiche. Il nostro Paese ha un’eccellete reputazione perché ritenuto ideale per lo stile di vita, per i prodotti di qualità e per le infrastrutture. 

“L’Italia è un paese da vedere, mangiare e bere. Chi criticava la scelta del governo di mettere il turismo assieme al settore agroalimentare si sbagliava di grosso” commenta il ministro dell’Agricoltura e del Turismo Gian Marco Centinaio. 

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.