ISTAT, in Italia segnali di miglioramento ma fiducia bassa

0
152
Booking.com

La nota ISTAT sull’economia italiana

Miglioramenti nell’economia in Italia. Infatti secondo l’ISTAT ad aprile “l’indicatore anticipatore ha registrato una flessione meno marcata rispetto ai mesi precedenti, prospettando un possibile miglioramento dei ritmi produttivi”. L’ISTAT nella sua Nota mensile sull’andamento dell’economia italiana ha evidenziato dei miglioramenti nell’economia italiana basati soprattutto sugli ultimi mesi. 

Diminuisce la fiducia 

La fiducia dei consumatori è leggermente diminuita, “per il terzo mese consecutivo. Tutte le componenti sono risultate in peggioramento con un calo più contenuto per le attese sul futuro”, quindi l’ISTAT rimane ancora abbastanza tiepido nel fornire dati positivi. 

In generale si è di fronte ad una “fase di bassa crescita dell’economia mondiale, confermata dagli indicatori di inizio 2019, ha interessato un numero crescente di Paesi”. Inoltre “le prospettive economiche continuano a essere caratterizzate da rischi al ribasso” tuttavia l’aumento del PIL, anche se davvero leggero )0,2%) c’è stato. A marzo è migliorato anche il mercato del lavoro, ha rilevato l’ISTAT. 

“Con riferimento alle imprese, l’indice di fiducia continua a fornire segnali altalenanti: ad aprile si è nuovamente ridotto dopo l’aumento di marzo. La flessione dell’indice composito del clima di fiducia delle imprese è risultata diffusa tra i settori economici con un miglioramento solo per le imprese delle costruzioni. Nel settore manifatturiero, per il quale l’indice ha segnato il calo più lieve, sono peggiorati i giudizi sul livello degli ordini e sulle attese sulla produzione, con una diminuzione del saldo relativo alle scorte di magazzino”. 

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.