La Serie A ai blocchi di partenza

Ormai ci siamo. Il campionato di Serie A si sta preparando per poter offrire nuovamente spettacolo dopo che l’anno scorso l’Inter ha interrotto la striscia vincente della Juventus, ferma a nove titoli nazionali di fila. Il trionfo del campionato passato, nel quale i nerazzurri si sono imposti su tutte con decisione e solvenza, potrebbe essere stato però solo un exploit da parte dell’Inter, la quale ha perso in poco tempo Antonio Conte, che ha risolto il contratto per incongruenze con la società, e Romelu Lukaku, passato al Chelsea per una cifra intorno ai 115 milioni di euro. In questo momento, dunque, il campionato italiano si trova in una situazione di grande incertezza dopo una sessione di mercato poco convincente, nella quale solo alcune squadre si sono mosse.

Il ritorno alla Juventus di Massimiliano Allegri, tuttavia, pone i bianconeri come i grandi candidati al trionfo in campionato secondo le quote scommesse più aggiornate del momento. Questo perché, nonostante i bianconeri non abbiano agito in maniera decisa sul mercato, il valore della loro rosa continua a essere il più alto di tutte le squadre del campionato. Poter disporre di un cannoniere come Cristiano Ronaldo, che l’anno scorso ha vinto il titolo di massimo goleador del campionato, e di una coppia di centrali come Bonucci e Chiellini, vincitori dell’Euro 2020 con la maglia della nazionale italiana, fa della Juve la squadra più solida del torneo. Inoltre, il ritorno in panchina del tecnico livornese è una garanzia per la società torinese, la quale con Allegri come allenatore ha vinto cinque Scudetti di fila e dunque potrà contare su una guida di prim’ordine per un torneo del genere. 

Dietro i bianconeri c’è invece un’enorme schiera di pretendenti che, seppur non potranno puntare direttamente al grande obiettivo del titolo, saranno sicuramente in lizza per un posto in Champions League. I campioni in carica dell’Inter, guidati da un Simone Inzaghi alla ricerca del salto di qualità, dovranno sicuramente rispondere in campo alle perdite di Lukaku e Hakimi, due grandi artefici della vittoria dello scorso anno, e il tecnico piacentino dovrà fare di necessità virtù e soprattutto dovrà impegnarsi molto per non far rimpiangere il suo predecessore Conte, un altro dei segreti del successo dei nerazzurri nella stagione 2020-21. Insieme all’Inter c’è ovviamente il Milan, che ha sì perso un giocatore importante come Calhanoglu, finito proprio ai cugini a costo zero, ma ha puntato su un attaccante esperto come Giroud, riscattato un centrale di grandi potenzialità come Tomori e potrà contare su un portiere felino e pararigori come Mike Maignan, arrivato dal Lille dopo un’ottima intuizione della società.

 

Sieh dir diesen Beitrag auf Instagram an

 

Ein Beitrag geteilt von Atalanta B.C. (@atalantabc)


Non va dimenticata poi l’Atalanta, che l’anno scorso ha confermato di essere una compagine solidissima e molto virtuosa dal punto di vista offensivo e che ormai si è affermata ai piani alti del campionato italiano. Dietro queste quattro squadre lotteranno il Napoli, arrivato quinto l’anno scorso, e le due squadre romane, con i tecnici Sarri e Mourinho che aumenteranno il voltaggio della rivalità del derby capitolino.

Milano
cielo sereno
19.4 ° C
20.9 °
16.6 °
62 %
1.5kmh
0 %
Ven
18 °
Sab
18 °
Dom
17 °
Lun
16 °
Mar
16 °

Potrebbe interessarti: