La vendetta di Mourinho, gesto di sfida ai tifosi della Juve: ecco le sue parole

0
10
La vendetta di Mourinho

Jose’ Mourinho non si smentisce mai, l’ultima parola va sempre a lui. Il tecnico di origini portoghesi, continuamente fischiato e insultato, a Old Trafford due settimane fa come allo Stadium ieri sera, si è preso una bella rivincita, aspettando il fischio finale del match di Torino per rifarsi subito nei confronti dei tifosi della Vecchia Signora.

Il 2-1 con cui lo United ha rimandato l’aritmetica qualificazione dei bianconeri agli ottavi di finale di Champions League ha servito allo Special One l’occasione giusta per sfoderare un’esultanza a dir poco polemica, con la mano portata vicino all’orecchio in segno di sfida, come per dire: “Ora non vi sento più”.

abbigliamento di marca

Un gesto non particolarmente apprezzato da diversi giocatori della Juventus, fra questi Bonucci, che ha immediatamente affrontato il tecnico chiedendo il perché di tutto ciò. Una situazione che per fortuna si è risolta subito, con l’allenatore portoghese, che già due settimane fa aveva replicato ai tifosi bianconeri evocando il Triplete alla guida dell’Inter, che ha fatto subito rientro negli spogliatoi. Successivamente ai microfoni di Sky Sport, Mourinho ha voluto spiegato nel dettaglio il perché del gesto: “Sono stato insultato per 90 minuti. Probabilmente non avrei dovuto fare quello che ho fatto, a freddo non l’avrei fatto, ma per tutta la partita ho solo sentito insulti al mio indirizzo, della mia famiglia e degli interisti”.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.