Matera, «la mia compagna stressa»: evade dai domiciliari per farsi arrestare

0
70
Booking.com

Un ragazzo di 25 anni di Matera, che era agli arresti domiciliari per una rapina in un supermercato, ha preso la decisione di tornare dietro le sbarre di sua spontanea volontà perché veramente stufo delle litigate in famiglia ed ha cosi deciso di commettere il reato di evasione.

Stando alle primissime ricostruzioni, il ragazzo era esasperato a tutti gli effetti delle continui discussioni con la partner ed ha deciso di telefonare il 113 domandando di essere accompagnato in carcere.

Alla risposta negativa, è uscito di casa per andare direttamente in Questura e gli agenti della Volante hanno provveduto a riportarlo a casa. Il ragazzo non ha desistito e si è presentato direttamente in carcere. Per non rischiare di essere condotto di nuovo a casa, ha aggredito qualche agente di Polizia e questa volta è stato arrestato e poi portato nuovamente in cella pur di separarsi dalla convivente.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.