Maxi rissa tra dieci persone al Parco Lambro: uomo accoltellato al collo

0
113

Quando gli agenti della Locale sono arrivati, hanno trovato un uomo con una ferita al collo e con una bottiglia di vetro rotta in mano. Attorno a lui hanno visto giovani e donne che cercavano di calmarlo e in lontananza un gruppetto che scappava.

È stata una domenica ad alta tensione nel Parco Lambro di Milano, teatro di una rissa che è scoppiata durante una delle tante feste – tutte abusive – che ogni weekend si tengono nell’area verde.

Verso le 18, stando a quanto finora ricostruito dalla polizia Locale, dieci uomini – tutti peruviani – avrebbero iniziato a discutere tra loro, per motivi che sono ancora tutti da chiarire. Dalle parole ai fatti il passo è stato brevissimo e un uomo è stato raggiunto da un fendente al collo, sferrato con un coltello o con un coccio di vetro.

Al loro arrivo, i ghisa hanno trovato la stessa vittima – un peruviano di circa quaranta anni, visibilmente ubriaco – con una bottiglia in mano decisa a vendicare l’aggressione. L’uomo è stato a quel punto soccorso da un’ambulanza del 118 e accompagnato al Fatebenefratelli in codice giallo.

Il quarantenne – che non aveva documenti con sé e che non è stato ancora identificato – si trova al momento piantonato dai vigili in ospedale e la sua posizione è al vaglio della polizia locale.

“Tutti noi ci aspettavamo una pesante disputa visto l’agglomerato di gente ubriaca che si riversa ogni week end al parco”, la denuncia del gruppo di cittadini “Lambrate Informa”, che da tempo cerca di attirare l’attenzione delle forze dell’ordine sulle feste che vengono organizzate nel parco. “Siamo convinti – l’amara conclusione dei residenti – che se le autorità non prenderanno i dovuti provvedimenti, ci scapperà anche il morto”.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.