Medico del lavoro: come sceglierlo

In un’azienda è indispensabile una figura sappia informare i dipendenti dell’impatto che ha il lavoro sulla loro salute, così come le ripercussioni dello stato di salute si ripercuotono anche nella vita lavorativa.

Per questo è necessario avvalersi di un medico del lavoro altamente specializzato. Le indicazioni in questo articolo  aiuteranno a saper valutare e a trovare facilmente un medico competente in medicina del lavoro a Milano.

Chi è il medico del lavoro?

Un medico del lavoro è un medico generico che ha completato un periodo di specializzazione in medicina e salute sul lavoro, ed è certificato per lavorare in questo campo.

I medici del lavoro si occupano di prevenzione (visite mediche pre-assunzione), diagnosi (monitoraggio biologico ed esami periodici) così come si prendono cura della riabilitazione dei lavoratori che hanno subito feriti in incidenti di lavoro o che hanno manifestato patologie legate alla professione.

Cosa fa il medico del lavoro

Un buon medico del lavoro deve conoscere le principali operazioni che si svolgono sul posto di lavoro. La sua figura all’interno di un’azienda è importante per diversi motivi, in seguito ne sono elencati alcuni.

  • Promuove stili di vita salutari.
  • Aiuta a prevenire le malattie e gli infortuni sul lavoro.
  • Migliora la frequenza e le prestazioni lavorative dei dipendenti.
  • Determina le capacità fisiche ed emotive di un dipendente e ne valuta l’idoneità lavorativa.
  • Diagnostica e trattare le malattie professionali.
  • Aiuta i lavoratori nella fase di riabilitazione al lavoro.
  • Raccomanda politiche per garantire un luogo di lavoro sicuro e sano.
  • Consiglia soluzioni per aumentare il benessere dei lavoratori.
  • Organizzare e gestisce le forniture di servizi sanitari.
  • Effettua ricerche sui problemi di salute riscontrati sul posto di lavoro.
  • Garantisce una conformità ai regolamenti vigenti sulla sicurezza e sulla salute.

Perché è importante il medico del lavoro

Il medico del lavoro porta enormi benefici agli affari. Le impresse sanno benissimo che la salute dei lavoratori è uno degli elementi più importanti per avviare un’azienda di successo.

Il valore che l’impatto del lavoro svolto dal medico ha sull’azienda è evidenziato anche da una serie di indagini e ricerche. I dipendenti che si sentono ben assistiti hanno il 27% di probabilità in più di rimanere fedeli al proprio datore di lavoro per più di 5 anni, al contrario di quanto succede con i dipendenti che si sentono solo parzialmente o scarsamente assistiti. Uno scarso benessere sul luogo fa sentire i dipendenti meno motivati e questo si ripercuote anche sul loro rendimento.

I costi del malessere sul luogo di lavoro non sono da sottovalutare e gravano pesantemente sul fatturato aziendale, questo sia a causa dell’assenteismo e dalla scarsa produttività dei dipendenti.

Oltre a migliorare il rendimento dei dipendenti e i profitti, ci sono anche degli incentivi finanziari per le imprese che decidono di avvalersi di un medico del lavoro.

Una valutazione della salute è qualsiasi procedura o combinazione di procedure usate per valuta la salute di un dipendente. Può includere questionari, revisione delle cartelle cliniche, consultazione con un medico della salute o test di funzione fisiologica. In un ambiente lavorativo lo scopo delle valutazioni sulla salute è quello di valutare l’idoneità lavorativa dei dipendenti.

È obbligatorio fare la visita medica?

Sì, è obbligatorio effettuare una visita medica sia prima che il dipendente inizi a svolgere il suo lavoro che periodicamente, in modo da poter tenere sempre sotto osservazione lo stato di salute del lavoratore.

Milano
cielo sereno
19.4 ° C
20.9 °
16.6 °
62 %
1.5kmh
0 %
Ven
18 °
Sab
18 °
Dom
17 °
Lun
16 °
Mar
16 °

Potrebbe interessarti: