Milan, dal Brasile: preso Paquetá. Arriva a gennaio. Visite mediche già fatte, super colpo di mercato

0
7
Paquetá.

Mentre il massimo campionato italiano di Serie A è in sosta e i tifosi si stanno concentrando sui match della Nations League, in casa Milan i dirigenti fanno mercato in vista del mercato di riparazione di gennaio. Stando al noto quotidiano di origini brasiliane chiamato Globoesporte,con una trattativa fulminea firmata dal solito Leonardo, nella scorsa nottata il club ha letteralmente battuto la concorrenza del PSG chiudendo l’affare Lucas Paquetá, trequartista classe 97′ di proprietà del Flamengo considerato addirittura la nuova stella del calcio verdeoro.

Una trattativa lampo, a sorpresa, tanto da aver lasciato spiazzando anche Neymar, che premeva da tantissimo tempo per portarlo a Parigi. Trattativa chiusa da parte di Leonardo, con l’approvazione del tecnico Gennaro Gattuso, sulla base di 35 milioni di euro più bonus e visite mediche che si sono già concluse in una clinica a Barra de Tiuca, alla presenza di due dottori dello staff sanitario del Milan. Dei 35 milioni il 70% andrà al Flamengo, mentre il 30% sarà diviso tra lo stesso giocatore e l’agenzia Brazil Soccer. Il suo sbarco a Milano è previsto a gennaio.

L’affare, sempre stando a quanto riportato su Globoesporte, è da considerarsi virtualmente già chiuso e decisiva sulla scelta del giocatore sarebbe stata la volontà con cui i rossoneri si sono mossi sulle sue tracce e la prospettiva reale di trovare più spazio rispetto a quanto ne avrebbe avuto sbarcando al PSG. In rossonero, dove sperano di fare lui il nuovo Kakà che anni fa’ ha stregato San Siro, può agire sia da mezzala al posto di Kessie’ o Bonaventura, sia nel tridente alternandosi con Suso o Calhanoglu. Un gran colpo quello del Milan. Staremo a vedere cosa riuscirà a dare Lucas Paquetá nel campionato italiano.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.