Morto a 90 anni Dario Fo, premio Nobel nel 1997

0
549
Booking.com

Se ne è andato a 90 anni e 7 mesi, dopo 12 giorni di ricovero in ospedale a Milano per problemi polmonari. Dario Fo, scrittore, drammaturgo, pittore, regista, scenografo, figura importante della storia d’Italia, è stato prima di tutto un uomo libero, capace di prendersi gioco dei poteri e dei potenti.

Nato in un piccolo paese sul lago Maggiore nel 1926, la sua esistenza è stata una collezione di successi. Iniziò con la radio per poi passare al teatro e al cinema e al teatro. Il suo più grande successo fu “Mistero Buffo” nel 1969.  Nel 1997 vinse il Nobel per la letteratura.

Ma il premio più importante fu per lui l’amore con Franca Rame, donna che ha amato intensamente tutta la vita. Impegnato politicamente, negli ultimi anni si era avvicinato al Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo.

Celebre e storica l’unione professionale e privata con la collega Franca Rame. I due si sposarono nel 1954 e vissero insieme tutto il resto delle loro vite, fino al 2013, anno della morte dell’attrice. Commovente il saluto di Fo alla moglie ai funerali: “C’è una regola antica nel teatro. Quando hai concluso non c’è bisogno che tu dica altra parola. Saluta e pensa che quella gente, se tu l’hai accontentata nei sentimenti e nel pensiero ti sarà riconoscente” e un lungo “ciao” urlato al cielo. Dall’unione dei due è nato il figlio Jacopo, nel 1955.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.