Muore a 2 anni per un’emorragia dopo intervento alle tonsille

0
555
Booking.com

Un bambino di due anni è morto per un’emorragia, dopo una visita di controllo post operatoria all’ospedale Bambin Gesù di Palidoro. Una settimana prima nella stessa struttura era stato operato alle tonsille. Il decesso del piccolo risale allo scorso 8 giugno, è avvenuto all’ospedale Sandro Pertini dove i genitori lo hanno portato d’urgenza dopo una violenta emorragia che lo ha colpito in casa. La procura di Roma ha avviato un’indagine d’ufficio.

Riporta il Corriere della Sera: “A rendere necessario l’intervento alle tonsille erano stati dei problemi emersi a maggio, quando Flavio cominciò a respirare male durante la notte. I genitori lo fecero visitare, e la diagnosi fu chiara: apnea notturna curabile attraverso la rimozione delle tonsille, un intervento di routine”. L’operazione è avvenuta il 31 maggio. Poi, dopo una settimana di dieta liquida prescritta dal personale ospedaliero, i genitori sono tornati con il figlio a Palidoro per il controllo post operatorio. I medici non avrebbero riscontrato alcuna anomalia. Ma il giorno successivo il piccolo ha iniziato a vomitare sangue e ha perso la vita in pochi minuti, nonostante i tentativi di rianimazione in ospedale.

“Abbiamo appreso con grande dolore e costernazione la notizia del decesso e riteniamo che sia necessario che si chiarisca fino in fondo cosa sia accaduto – spiegano dal Bambino Gesù – Purtroppo non siamo in grado di sapere cosa sia successo dopo la visita di controllo, possiamo solo riferire come l’intervento risultasse eseguito correttamente e in assenza di alcuna criticità. E’ utile sapere che l’Ospedale, al momento della dimissione dal ricovero in cui viene eseguito l’intervento, fornisce spiegazioni sulle accortezze e le prescrizioni nei giorni a seguire”.

 

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.