Notaio a Roma: guida alla scelta dello studio notarile

0
49
Notaio a Roma: guida alla scelta dello studio notarile
Booking.com

Forse stai per comprare casa nella capitale e non ti sei mai posto il problema della ricerca del tuo Notaio a Roma: tanto, ti sarai detto, tra tutti coloro che operano in città, che difficoltà dovrei avere a trovare il mio? Ora che è arrivato il momento, però, ti starai trovando davanti al dilemma su come scegliere: mi faccio consigliare da qualcuno? Scelgo pescando più o meno a caso dalla rubrica del telefono? Quali criteri dovrò tenere in considerazione? E chi paga? Insomma, quella del Notaio è una questione solo apparentemente semplice, che però spesso finisce col mettere in ambasce chi ha preso troppo a cuor leggero la scelta e si trova all’ultimo momento a dover prendere una decisione senza ben sapere come muoversi. Facciamo dunque un passo alla volta.

 

Notai a Roma: quanti ce ne sono?

Tra Roma e provincia i Notai sono nell’ordine delle centinaia: questo perché è necessario garantire un corretto servizio ai milioni di cittadini che vivono nella Capitale e nei suoi dintorni. Il Notaio svolge infatti importanti funzioni pubbliche e di tutela dei cittadini ed è dunque necessario che ve ne siano in numero sufficiente per rispondere alle esigenze di tutti. Chi è alla ricerca di un Notaio a Roma non avrà dunque difficoltà a trovare diversi professionisti cui potersi rivolgere: il problema, semmai, potrebbe essere l’esatto contrario, cioè quello della scelta.

 

Chiedere preventivi di Notai a Roma

Il primo parametro di scelto che ci viene in mente per scegliere il nostro studio notarile è probabilmente il preventivo: chiedere il costo di diversi Notai su Roma e decidere in base a quanto ci viene detto.

Fatto salvo il fatto che una parte – spesso consistente – del costo di un Notaio è data da tasse e imposte ed è dunque fissa e indipendente dalla sua volontà, tenere in considerazione il prezzo è senza dubbio auspicabile, ma non limitiamoci a queste considerazioni. Il ruolo del Notaio, come detto sopra, è importante e limitarci alla sola cifra riportata in fondo al preventivo potrebbe non essere la scelta migliore. In ogni caso, il documento sarà diviso per voci e, in caso in cui qualcosa non ci fosse chiaro, contattiamo il Notaio senza timore per farci dare i chiarimenti del caso.

 

Scegliere il Notaio a Roma basandosi sulla posizione

Altro parametro intuitivo è quello della posizione: tra i diversi Notai romani, saremo probabilmente portati a scegliere tra quelli che hanno lo studio in posizione più comoda rispetto alla nostra abitazione o al nostro luogo di lavoro, così da non dover fare troppa strada per recarci da lui. Come abbiamo detto per il preventivo, si tratta di un parametro da tenere in considerazione, in quanto un Notaio in una posizione per noi troppo scomoda potrebbe non essere una buona idea, ma ancora una volta non dovrebbe essere l’unico da valutare: potrebbe valer la pena di fare un po’ di strada in più – così come di pagare un po’ di più – per il Notaio che fa al caso nostro.

 

La qualità percepita: un parametro personale, ma importante, per trovare il nostro Notaio a Roma

Qual è dunque un parametro importante da tenere presente, al di là di costo e posizione? È quello che potremmo definire “la qualità percepita del servizio”: insomma, una cosa molto personale, ma non per questo meno importante. Prendiamoci il tempo di prendere contatto con i Notai di Roma che pensiamo possano fare al caso nostro e, invece di fermarci a freddi dati pratici, cerchiamo di valutare secondo la nostra sensibilità anche questi aspetti. Potrebbero fare la differenza.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.