fbpx

Parler è offline, il social Network che piace alla destra americana

E’ notizia di poche ore che Google e Apple abbiano deciso di rimuovere dai loro rispettivi Store l’applicazione del noto social network americano Parler.

Social network prevalentemente utilizzato dall’estrema destra americana e dai sostenitori di Trump.

La destra americana, nata e cresciuta online, negli ultimi anni è stata progressivamente esclusa da molti dei più importanti social network.

Cos’è Parler?
Parler è un servizio di social networking
e microblogging alt-tech americano che ha una base di utenti significativa di sostenitori di Donald Trump, conservatori, teorici della cospirazione ed estremisti di destra.

I giornalisti hanno descritto Parler come un’alternativa a Twitter e facebook dove si riversano tutti quegli utenti banditi dai principali social network o che si oppongono alle loro politiche di moderazione.

Lanciato nell’agosto 2018, Parler si propone come una piattaforma che ha come caposaldo la “libertà di parola” e l’imparzialità.

Giornalisti e utenti, tuttavia, hanno anche criticato il servizio per le politiche sui contenuti più restrittive di quanto la società dichiari e talvolta più restrittive di quelle dei suoi concorrenti.

Intanto Parler potrebbe rimanere offline ancora per alcuni giorni prima che si trovi un nuovo server che lo ospiti.

Apple replica su TechCruch: «Abbiamo sempre fatto in modo che i diversi punti di vista fossero rappresentati nel nostro App Store ma sulla nostra piattaforma non c’è posto per minacce di violenza e attività illegali»

Commenti

commenti

Leggi le news di Giornale Notizie su Google News

Potrebbe interessarti:

Offerte Amazon

Commenti

commenti