Partenariato tra Pubblico e Privato della Regione del Veneto: il convegno

L’Università Iuav di Venezia (precedentemente Istituto Universitario di Architettura di Venezia) da sempre è in prima linea sulle questioni relative alla valorizzazione delle risorse e sui progetti di partenariato tra Pubblico e Privato della Regione del Veneto. Per questo motivo, con l’ausilio e la collaborazione dell’infrastruttura IR.IDE del Dipartimento di Culture del Progetto Iuav, in particolare del centro studi Vault (Value Activators in Urban Landscape and Territory) che si occupa della produzione di valore nel territorio e nel paesaggio urbano e il CRESME, ha organizzato un evento di rilievo nel panorama regionale e nazionale.

Le modalità di partecipazione al convegno

A partire dalle ore 10 e fino alle ore 13 del prossimo giovedì 27 maggio 2021 si terrà infatti la  presentazione del Rapporto 2021 sul mercato del Partenariato Pubblico e Privato nel Veneto. Il convegno, per motivi di sicurezza legati alla pandemia da covid-19 e in rispetto delle misure sanitarie vigenti, avverrà online sulla piattaforma Microsoft Teams.

Di cosa tratterà l’evento

Durante l’evento verrà discusso quanto riportato nel Rapporto 2021 sul mercato del Partenariato Pubblico e Privato nel Veneto, con particolare attenzione sulla necessità di valorizzare le nuove risorse e potenziare la qualità dei progetti. Il tutto in un’ottica di partecipazione e mutuale interesse da parte sia del Pubblico che del Privato nel Veneto. Stando a quanto emerso dal Rapporto 2021 infatti, c’è stata una battuta di arresto per il Partenariato Pubblico-Privato (PPP) in Italia e nel Veneto durante il 2020. Contestualmente però, si è assistito a una crescita delle forme di appalto di stampo tradizionale. Attraverso lo studio di questi dati, lo scopo dell’incontro online è quello di discutere ed esporre quelle che sono state le misure adottate nel corso della crisi pandemica da parte della pubblica amministrazione che apparentemente avrebbe relegato a un ruolo secondario le forme di partenariato.

I finanziamenti

A dispetto di ciò però, il  Next Generation EU, ovvero il programma europeo di ripresa economica, ha già messo a disposizione dei finanziamenti a favore degli Stati Membri dell’Unione Europea, non senza rimarcare il ruolo centrale occupato dall’integrazione delle risorse e delle competenze che i privati possono apportare. Tra i benefici più immediati e tangibili, ci sarebbero quelli relativi alla sfera degli investimenti pubblici. Ma quali sono le formule partenariali più adatte e fattibili in questo scenario? Lo scopo dell’incontro sarà proprio quello di riflettere sul loro ruolo a livello statale, regionale e locale e nella spinta propulsiva che possono conferire nel post-pandemia.

Il programma dell’evento

 La cura del convegno è affidata a Laura Gabrielli, Matteo Basso, Gabriele Torelli, Paola Virgioli, IR.IDE, del Centro Studi VAULT dell’Università Iuav di Venezia. Introdurrà Laura Fregolent, Università Iuav di Venezia e interverranno Lorenzo Bellicini e Mercedes Tascedda (CRESME). La tavola rotonda vedrà come oggetto: La domanda di PPP: gli enti e le pubbliche amministrazioni, a cura di Michele Cocco, Michele Genovese, Danilo Gerotto, Maria Rosa Pavanello, Matteo Pressi, Carlo Rapicavoli, Ilaria Segala, Salvina Sist. Alla seconda tavola rotonda, dal titolo L’offerta e i players del mercato interverranno Michele Bugliesi, Marisa Fantin, Sergio Maset, Giovanna Osti, Carlo Trestini.

Milano
poche nuvole
29.7 ° C
31.2 °
26.3 °
44 %
0.5kmh
20 %
Gio
27 °
Ven
31 °
Sab
32 °
Dom
31 °
Lun
32 °

Potrebbe interessarti: