Prende la nonna a bastonate in testa per i soldi per la droga: anziana ferita, 30enne arrestato

0
254
Booking.com

Quando per l’ennesima volta ha chiesto dei soldi, loro – sapendo per cosa li avrebbe usati – gli hanno detto di no. Un rifiuto secco che però ha scatenato la sua violenza cieca, che si è abbattuta su tutte e due le donne. Quelle stesse donne che già in passato, in più di un’occasione, avevano dovuto fare i conti con la sua furia.

Un uomo di trenta anni, un cittadino bengalese con precedenti e con problemi di tossicodipendenza, è stato arrestato mercoledì sera dalla polizia con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni. Gli agenti lo hanno fermato poco dopo le 21 nell’appartamento della zona sud di Milano in cui il trentenne viveva insieme a sua madre, di cinquantadue anni, e sua nonna, un’anziana di ottantuno anni con alcuni problemi di deambulazione.

Stando a quando hanno raccontato loro stesse, l’uomo avrebbe chiesto alle due di dargli dei soldi e dopo il loro rifiuto si sarebbe scagliato contro l’anziana, colpendola con un bastone di legno alla testa. Quando la 52enne – madre dell’uomo e figlia dell’anziana – ha cercato di difendere sua mamma è stata a sua volta aggredita.

Le due donne – soccorse dalle ambulanze del 118 – sono entrambe finite in ospedale: la donna è stata ricoverata al Policlinico per lo shock, mentre la 81enne è stata portata nello stesso ospedale in prognosi riservata, ma le sue condizioni non dovrebbero essere gravi.

Proprio loro, ascoltate dai poliziotti, hanno confessato che non era la prima volta che l’uomo le maltrattava, ammettendo però di non aver mai denunciato le violenze convinte – e speranzose – che lui prima o poi sarebbe cambiato.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.