Promuovere la cultura con la multimedialità, la ricerca editoriale della Navicella Dedalus

Poesia, coralità e archivio, questo è il progetto di Navicella Enterprise Dedalus. L’Associazione no profit ha dato vita nel 2003 a Milano l’Archivio Dedalus su iniziativa di Vincenzo Pezzella Dedalus.  Si tratta di un’attività nata con lo scopo di creare un catalogo della poesia contemporanea italiana appoggiandosi su un supporto video. Oltre ad ordinare le opere, l’archivio si occupa anche di raccoglierle e di diffonderle con l’aiuto di molti collaboratori.

Il progetto

La grande novità del progetto, unico nel suo genere, ha riscosso molta curiosità in un periodo storico in cui ancora non esistevano le piattaforme web per la visualizzazione e la condivisione di contenuti multimediali. Da quest’idea è nato un vero e proprio documento denominato Foglio Dedalus che si occupa di custodire l’enorme lavoro andato avanti nel corso degli anni. Si tratta di un raccoglitore di video documentari e di filmati riguardanti i grandi poeti contemporanei in vita in Italia. In particolare, l’Archivio si preoccupa di creare un bacino per promulgare le opere e tutte le iniziative di Vincenzo Pezzella Dedalus. Sono davvero numerosi i programmi in attivo per Navicella Enterprise Dedalus. Oltre alla mission generale, descritta prima, l’Associazione intende archiviare tutti i documenti presenti in sede con il progetto “l’opera in corso”. Tra le iniziative ancora in campo è importante citare anche il libro Poesie di Transito in Facebook, di imminente pubblicazione, nonché Lettere Carbonare, un libro che ha visto la luce proprio nel 2021 durante il difficile periodo storico che stiamo vivendo. Ad essere messi in mostra nei vari progetti sono stati anche i poeti G. Neri, L. Erba, F. Loi, M. Cucchi, G. Majorino. M. De Angelis e G. Bemporad. Tutti i recenti progetti sono stati frutto di un dialogo nato sui Social, infatti sono stati pubblicati proprio su Facebook.

Le altre attività

Tra le altre attività, la navicella Dedalus si occupa anche dell’organizzazione di eventi per far incontrare gli autori con il pubblico tramite dibattiti o seminari. Grande importanza è data anche agli incontri formativi e alla collaborazione con le istituzioni locali, nazionali e internazionali per diffondere al meglio l’attività culturale e promuovere le nuove ricerche, utili per raccontare la società contemporanea. La navicella mette anche a disposizione i vari materiali presenti nella sede dell’Associazione per varie iniziative.

Le collaborazioni con studenti

Ma il punto forte è sicuramente le numerose collaborazioni. Sono tanti gli studenti stagisti delle più prestigiose università italiane a contribuire attivamente. Tra gli obiettivi della realtà culturale, svettano gli interessi volti alla formazione e all’aggiornamento di studenti e insegnanti. La navicella Dedalus ha alle sue spalle numerosi anni di esperienza e di viaggi arricchenti. Mettendo insieme la cultura e la tecnologia e creando un dialogo profondo che lega le diverse generazioni, l’Associazione prosegue la sua battaglia per la resistenza civile andando contro il degrado della società contemporanea, sventolando con orgoglio la bandiera della cultura. La testimonianza e la memoria sono gli elementi chiave per creare una comunità pensante che abbia a cuore l’impegno sociale e la dignità personale per uno sviluppo indipendente delle culture. E sembra che gli obiettivi dell’Associazione abbiano fatto centro: nel 2019 Navicella Dedalus è stata invitata negli USA per presentare le loro edizioni a Milwaukee.








Milano
cielo sereno
5.6 ° C
7 °
1.6 °
30 %
0.5kmh
0 %
Mar
7 °
Mer
7 °
Gio
7 °
Ven
7 °
Sab
3 °

Potrebbe interessarti: