Scontrini e fatture, cosa cambia dal 1 luglio

0
233
Booking.com

Rivoluzioni in vista per il Fisco

Rivoluzioni in vista per il fisco italiano. Dal 1 luglio 2019 infatti ci saranno diversi cambiamenti che coinvolgeranno il Fisco italiano grazie ad un processo di digitalizzazione. Sono diverse le novità che saranno i tradotte a partire dal 1 luglio 2019, cominciando con lo scontrino elettronico e l’obbligo di procedere online in caso di liti fiscali.

La digitalizzazione del fisco italiano comporta qualche cambiamento: vediamo quali sono i cambiamenti che dal mese prossimo coinvolgeranno milioni di persone in Italia, non solamente i commercianti ma anche i contribuenti. 

Cosa cambia dal 1 luglio 

A partire dal primo luglio ci sarà qualche novità fiscale per i contribuenti. 

  • La fattura elettronica dovrà obbligatoriamente essere emanata entro 10-15 giorni dall’operazione effettuata, a seconda dell’operazione. 
  • I ricorsi fiscali potranno essere effettuati solamente per via telematica, sia quelli notificati in commissione tributaria che quelli provinciali e regionali: si tratta di circa 200mila fascicoli ogni anno. Addio, quindi, alla modalità cartacea. 
  • Viene introdotto lo scontrino elettronico, che coinvolge inizialmente solo i commercianti con ricavi sopra i 400mila euro che dovranno inviare all’agenzia delle entrare gli scontrini in via elettronica. Dal prossimo anno questa novità riguarderà tutti gli esercenti senza alcuna differenza. Ovviamente anche per i consumatori verrà meno lo scontrino classico di carta. 

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.