Uccide il cane con due colpi di fucile, “continuava a scappare”

0
140
uccide il cane
Booking.com

“Era aggressiva soprattutto con i bambini ed ero costretto a tenerla in gabbia”. Così si è giustificato un allevatore 55enne condannato a due mesi di reclusione per maltrattamenti

Un boato nel silenzio della notte poi la chiamata ai Carabinieri: quando i militari sono giunti sul posto hanno trovato un uomo che indossava ancora la cintura dei proiettili addosso, in terra il corpo di una cagnolina, il meticcio di famiglia.

“Continuava a scappare, era un pericolo per le macchine e per per i bambini” è stata la difesa e la giustificazione che l’uomo a sollevato ai Carbinieri.

Per un allevatore di bestiame 55enne di Giavera del Montello si sono aperte le porte del tribunale. Il “rapporto complicato” con la povera cagnolina, è costato una condanna a due mesi di reclusione per maltrattamenti all’allevatore

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.