Venezia 78: al Lido è ancora il giorno di Toni Servillo

Toni Servillo è uno dei grandi della settima arte. Questa edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica lo ha già visto stupire sotto il cielo del Lido con È Stata la Mano di Dio, l’ultima fatica dietro alla macchina da presa di Paolo Sorrentino e racconto di una Napoli nel pieno degli ani ’80 e della febbe per l’arrivo del pibe de oro.

L’attore partenopeo torna oggi in laguna per un’altra pellicola. Si tratta di Qui Rido Io, il terzo film italiano in concorso alla kermesse. Diretto da Mario Martone, vede l’attore partenopeo, tra gli interpreti più talentuosi e versatili del nostro cinema, vestire i panni del concittadino e collega Eduardo Scarpetta, indimenticabile commediografo nonché nome di spicco del teatro napoletano nel passaggio tra l’800 e il secolo breve.

Nel corso della giornata odierna, verrà presentata un’altra pellicola in concorso. Si tratta del film ucraino Vidblysk (Reflection). Con Valentyn Vasyanovych dietro alla macchina da presa, racconta la storia di un medico finito prigioniero di alcuni militari russi.

Le opere fuori concorso sono invece tre: si tratta di Old Henry, film western diretto da Potsy Ponciroli, del documentario Republic of silence, diretto dalla siriana Diana El Jeiroudi, e del film Life of Crime 1984-2020, per la regia di Jon Alpert.

Milano
cielo sereno
19.4 ° C
20.9 °
16.6 °
62 %
1.5kmh
0 %
Ven
18 °
Sab
18 °
Dom
17 °
Lun
16 °
Mar
16 °

Potrebbe interessarti: